Cerca

Ali Agca: "Emanuela Orlandi è viva"

La madre: "Se sa qualcosa parli subito"

Ali Agca: "Emanuela Orlandi è viva"
Ali Agca, l'uomo che sparò a papa Wojtyla nel 1981, è uscito di carcere. Da allora sono passati 29 anni, il papa lo perdonò, ma lui non ha certo smesso di far parlare di sè. L'ultima trovata, la più dolorosa perché sa di bugia e rievoca dolori mai placati, è un'intervista rilasciata al quotidiano diretto da Ezio Mauro, La Repubblica.
Libero-news.itLibero-news.it

Emanuela Orlandi è viva. L'Italia non deve credere alle rivelazioni della Banda della Magliana


Intervistato, Agca dichiara: "Emanuela Orlandi è viva, e sta bene. Sul suo caso l'Italia non deve credere alle rivelazioni della Banda della Magliana". E poi, ancora: "Non esiste nessuna scomparsa. Emanuela Orlandi è stata rapita, assolutamente rapita".
Da chi, non è dato saperlo. "Pur sapendo tutto, non posso rivelare nessun nome. Ma posso rivelare che Emanuela è stata rapita da un'organizzazione potente. Questi erano i Lupi grigi o il Kgb o la Stasi? Non dico nulla".
Poi spiega: "È stata rapita soltanto per per ottenere la mia liberazione e nessun altro motivo".
Poi la rivelazione choc: "Fin dal giorno del rapimento Emanuela viene trattata umanamente e adesso sta bene, ma subisce limitazione del contatto esterno. L'Italia non deve credere alle menzogne dei pentiti della Banda della Magliana sul caso Orlandi. Dunque Emanuela è viva e sta bene". Agca dice poi di "sperare di portare Emanuela in Vaticano proprio in questo anno".

La madre di Emanuela- "Se lui volesse incontrarci io sarei disponibilissima, certamente. E mi limiterei a chiedergli di dire finalmente la verità. Ne ha dette tante di bugie". Maria Orlandi, la madre di Emanuela, non ha mai spesso di sperare. Il ritorno alla vita libera di Mehmet Ali Agca, ha riportato sotto i riflettori la vicenda di sua figlia, da sempre legata a doppio filo con l' attentatore di Giovanni Paolo Secondo. Ma lei evita di commentare le parole dell'ex terrorista turco, che continua a ripetere che Emanuela è stata rapita perchè lui fosse liberato, è viva e sta bene. "Aspettiamo che venga in Italia, poi si vedrà se ha qualcosa di buono da dirci - dice Maria Orlandi -. Mi auguro che dica la verità. Se poi per 26 anni è stato un bugiardo..."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Braccio da Montone

    19 Gennaio 2010 - 16:04

    ***Purché...non siano una buffonata, le parole del folle dice Mamma Orlandi. Che gioco giocano certi individui? Una buffonata sarebbe niente. Forse i veri buffoni sono ben altri personaggi. Quello è soltanto un pazzo invaghito che è stato lustri rinchiuso in una cella svuotato nel cervello e quindi, non ha nulla da perdere e può prendere per i fondelli tutti. Finché l'ultimo becero gli da importanza.*

    Report

    Rispondi

  • lulumicianera

    19 Gennaio 2010 - 14:02

    repubblica ed il suo direttore devono vergognarsi di speculare sul dolore di una famiglia .Non so se hanno speso due milioni di euro per l'intervista che non vale neanche la carta su cui è scritta,ma so che si dimostrano sempre più indegni di fare parte della categoria del giornalismo,scribacchini

    Report

    Rispondi

blog