Cerca

Formigoni chiude la porta all'Udc

Niente alleanze di comodo in Lombardia, oggi si discute per il Sud

Formigoni chiude la porta all'Udc
Con la Lombardia l'Udc ha chiuso. Non si va ad alleanze di comodo. Parola di Roberto Formigoni.   "Questa volta siamo noi che abbiamo detto all’Udc che bisogna essere coerenti. Non può pensare di fare alleanze a macchia di leopardo. Abbiamo chiesto una minima prova. La politica dei 'due forni' mi sembra poco rispettosa dei cittadini. L’Udc, perlomeno qui nel Nord, deve avere un atteggiamento unitario. Non può candidarsi contro di noi in Piemonte, contro di noi in Liguria, contro di noi in Veneto, e poi pretendere di venire con noi in Lombardia perché vinciamo". Così il presidente e candidato alla presidenza della Regione Lombardia, nel suo intervento a "La telefonata del giorno" su Canale 5 con il direttore Maurizio Belpietro.

E in Lazio e in Campania l'Udc si può candidare con il Pdl? "E' una questione che esamineremo oggi all'Ufficio di presidenza del Pdl. Però, se qui avessero scelto di appoggiare i nostri candidati in Piemonte e in Liguria, li avremmo accettati anche in Lombardia. Ma ci stanno dicendo di no qui e ci stanno dicendo di no anche in tante altre Regioni. In Lombardia la strada mi sembra chiusa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tronci.al

    21 Gennaio 2010 - 19:07

    Formigoni finalmente si libera del suo passato. Ben conoscendo il Pierferdy si è reso conto che con il brizzolato bolognese sono rimasti ormai solo i cacciatori di poltrone, rimasugli dei metodi delle correnti di sinistra della DC che per ottenere potere ricattava con la minaccia di rompere l'unità (di facciata) del partito o della coalizione.

    Report

    Rispondi

  • z.signorini

    21 Gennaio 2010 - 16:04

    Per fortuna c'è ancora qualcuno con le xxxxx. Bravo Formigoni. E' ora che taglino le mani a quel casinista di Casini. Oggi l'UDC sembra una donna di facili costumi, mi spiego, va con chi da di più. Allora domanda: ma chi vota UDC, se aprezzano questo,anche loro sono uguali?

    Report

    Rispondi

  • faustino.guaraldi

    21 Gennaio 2010 - 02:02

    Devo dire bravo a Formigoni , perchè in questo frangente delle elezioni bisognerebbe avere le idee chiare , Formigoni le ha avute ; e nelle altre Regioni come è andata ? Quando si và alle elezioni Casini deve stare fuori dal centro destra , perchè lui va a caccia di poltrone, presentantosi con il PD e Di Pietro, il suo scopo è quello chi gli darà di più poltrone lui accetterà "... e questo per me è sbagliato ***

    Report

    Rispondi

  • enry

    20 Gennaio 2010 - 17:05

    E normale che questo damerino venga lasciato fuori dai giochi, lasciamolo bollire assieme ai suoi compagni di merende. Faranno una triste fine ormai gli Italiani stanno imparando, ci sono solo alcuni masochisti che li votano. Questi dovrebbero fondare il partito delle cenerentole, ci pensate Pierfritto- Il Trattorista e ultimo il migliore e traditore, Fini to. Sarebbe il massimo della comicita'

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog