Cerca

Il Pdl candida Brunetta a Venezia

"La città merita una guida capace di valorizzare le enormi potenzialità"

Il Pdl candida Brunetta a Venezia
Il Popolo della Libertà chiede a Renato Brunetta, attuale ministro della Funzione Pubblica, di candidarsi a sindaco di Venezia. Lo rende noto un comunicato ufficiale della presidenza: "Renato Brunetta, ministro dell'Innovazione e Funzione Pubblica, è una personalità politica di primo piano del Popolo delle Libertà. Per questa ragione, il presidente Silvio Berlusconi, a nome dell'intera coalizione, gli ha chiesto di accettare la candidatura a sindaco di Venezia". Nella nota si leggono anche le motivazioni della candidatura: "Il valore di questa candidatura è dato dal lavoro che il ministro Brunetta ha fin qui svolto nel governo e dal fatto di essere un veneziano autentico e appassionato verso la sua città. Venezia subisce da anni un grave declino e merita finalmente una guida capace di valorizzare le enormi potenzialità. Siamo sicuri che il sindaco Brunetta sarà la persona più adatta a questo difficile compito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pestifero

    01 Settembre 2014 - 17:05

    perchè candidare brunetta se la città merita una guida capace di valorizzare le enormi potenzialità della città??? Ferrarigiuliano...da quanti anni Cacciari non è più sindaco di Venezia? Era l'unico nome che ti ricordavi??? Non ricordi che è Orsoni? Che ha già patteggiato e sempre del pd. Secondo me è meglio che inizi a sfogliare qualche giornale sai

    Report

    Rispondi

  • annunzia-tina

    23 Gennaio 2010 - 17:05

    E' un pessimo ministro, è una vergogna. Il paladino dela verità, della rettezza, quando è il primo ad essere stato assenteista , proprio per questo, non è in grado di valutare gli altri, misura tutti con i propri paramentri. C'è invece gente per ene che tutti i giorni lavora con scenza e coscenza. Oggi addirittura candidato a sindaco di Venezia . Deve diventae grande e scegliere cosa vuole fare o il ministro, il professore, o il sindaco. Il sindaco è il primo cittadino della città, ed il suo posto è vicino ai cittadini, deve avere un contatto quotidiano con le necessità del territorio e dei cittadini, deve partecipare alla vita della città. e sempre a diposizione. Elettrice di centrodestra, dipendente ammnistrazione pubblica Inpdap

    Report

    Rispondi

  • ferrarigiuliano

    22 Gennaio 2010 - 11:11

    il Brunetta della situazione, carico di energia, come è adesso, potrà senza far fatica fare "BENE" il sindaco e contemporameamente il ministro. Ci vuole poco a far di più di quello che ha fatto il sindaco filosofo Cacciari, si è fatto i fatti suoi filosofeggiando!!Venezia erà nella cacca ed ora lo è ancora di più!!! Che Dio salvi Venezia da un altro sindaco filosofo, che ha fatto peggio di Napoleone!.

    Report

    Rispondi

  • marino43

    22 Gennaio 2010 - 11:11

    Me pare de vederlo Brunetta...co l'acqua alta!! Se l'acqa la riva a un mtro e venti el sta fora coea testa...e se ghe se el caigo...fare uuuuu!!!uuuuuu!!!!uuuuuu!!! come i vaporeti... se nò nol se vede!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog