Cerca

Puglia, la Poli Bortone non si ritira

"Io posso battere Vendola"

Puglia, la Poli Bortone non si ritira
Adriana Poli Bortone dice “no” alla proposta arrivata direttamente dal premier Silvio Berlusconi di lasciare "campo libero" a un terzo nome per unire centrodestra e centristi contro il candidato della sinistra alla corsa a governatore.
Libero-news.itLibero-news.it

Poli Bortone: Vado avanti. Non si può fare politica in questo modo. Sono a capo di un movimento Io Sud che crede nei valori del Mezzogiorno

Così Adriana Poli Bortone va avanti e dice "No, grazie" a Berlusconi. "Vado avanti. Non si può fare politica in questo modo. Sono a capo di un movimento Io Sud che crede nei valori del Mezzogiorno – spiega la candidata sostenuta dall’Udc-. Immaginavo che anche il Pdl volesse fare un accordo con l’Udc e con noi. Sono la candidata più forte per battere Vendola. A meno che non sia il ministro Fitto che voglia candidarsi”.

"Rispetto il pensiero del premier - dice la candidata Udc alla Regione - , ma sono al servizio dei pugliesi per interpretare un bisogno di cambiamento ed una voglia inarrestabile di sviluppo, che vede al centro i valori della socialità propri del Meridione, della famiglia, dell'economia sociale di mercato per le piccole e  medie imprese, del moderatismo come metodo di lavoro. I pugliesi, le famiglie, le imprese meritano risposte coraggiose e progetti credibili nell'attuazione: l'esatto contrario del fallimentare governo della giunta Vendola".

La vicenda - Silvio Berlusconi aveva accettato l'invito di Casini a fare cordata assieme in Puglia. Ma non sotto il cappello della Poli Bortone. Il capo del Pdl, dopo un lungo vertice con i suoi a Palazzo Grazioli, ha deciso. In Puglia si deve andare assieme con l'Udc, ma va trovato un nuovo candidato comune. Quindi si appella alla Poli Bortone e a Rocco Palese perché si ritirino dal campo e lascino spazio a un nome che accomuni Pdl e Udc verso la vittoria. Rocco Palese si è messo immediatamente a disposizione e in una nota per la stampa ha dichiarato, "Da domenica sera, quando ho  avuto l’onore di essere designato dal Pdl nazionale candidato Presidente della Regione Puglia sono in campagna elettorale e vado  avanti. Naturalmente il Presidente Berlusconi sappia di avere la mia  piena e totale disponibilità in ogni momento e per qualsiasi  soluzione qualora ciò dovesse servire a rendere quanto più ampia possibile la coalizione di centrodestra e a portarla alle elezioni  regionali con un unico candidato condiviso da tutti. Perchè amo la  Puglia e i pugliesi".  La Poli Bortone aveva invece risposto "Ci penserò".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fukista

    01 Febbraio 2010 - 19:07

    Forse non lo ricordate... ma questo slogan era di un candidato alla Camera che si scontrava nel collegio di Maglie (Le), alle elezioni legislative del 1994, tale candidato era (fino alla candidatura del ...Casini nel Salento), il segretario provinciale dell'allora partito Forza Italia, che in relazione alla discesa al Sud del ....Casini, alla ricerca del seggio sicuro. Lo stesso candidato cambiò sponda andandosi a candidare contro il ...Casini (Sgretario Nazionale del CCD), per l'allora Ulivo, ovviamente immaginate il Casino che combinò il ...Casini in terra di Puglia. Ora ritorna in Puglia, dimentico del Casino che combinò all'epoca, ma non è la prima volta, bensì la seconda... perchè lo stesso Casino il ...Casini lo ha fatto alle provinciali di Lecce andandosi ad alleare come ha fatto oggi con la Signora Poli Bortone, arrivando ultimi dopo il PDL e dopo il PD. Oggi il ritenta la sorte, dimentico del 1994, quando cercava il BAVERO di SILVIO... PER EVITARE CASINI VOTIAMO PALESE

    Report

    Rispondi

  • franco bulgarelli

    31 Gennaio 2010 - 10:10

    e brava la signora, lei crede nei valori del sud, lo crediamo anche noi del nord...quindi cominciate a far funzionare le cose..non chiedete più soldi a roma...fate funzionare l'economia, la sanità, la sicurezza, la raccolta dell'immondizia, le strade pulite, e tutto il resto....credo sia giusto quello che dice lei ma, berlusconi non ha detto mettiamo uno da roma, ha detto : cerchiamo un nome comune in modo di vincere in puglia...se poi il casini non ha capito, sono problemi suoi....certo è più difficile vincere, comunque c'è ancora tempo per una decisione definitiva..

    Report

    Rispondi

  • alepuzio

    29 Gennaio 2010 - 17:05

    Se vince Vendola? Peccato non poter votare..

    Report

    Rispondi

  • gmarcosig335

    28 Gennaio 2010 - 19:07

    Auguri! L'atteggiamento dell'Udc non mi meraviglia, lo faceva il Psi a suo tempo, lo fa ora un vecchio Dc come Casini, l'importante è che questo non trovi sempre e comunque il Pdl disponibile, non penso che Casini e l'Udc meritino tali favori. Poi bisogna non essere per forza daccordo sulla ambiguità dell'UDC e del suo leader, inoltre non si può essere alleati con la sinistra il Lunedì e con la destra il martedì, il Pdl dovrebbe evitare di essere complice di questo trasformismo del Casini odierno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog