Cerca

Di Pietro fa sogni di gloria

"Non marcirò all'opposizione". E mentre l'Idv mina il Pd per le regionali, Tonino taccia Casini di "meretricio politico"

Di Pietro fa sogni di gloria
Antonio Di Pietro l'ha dichiarato. Di stare all'opposizione si è arcistufato e oggi ha sbottato: "Non voglio morire all'opposizione, voglio ricostruire una coalizione come alternativa al governo Berlusconi". Il suo sogno non è il buon governo, nossignori, ma "liberare il paese da Berlusconi" che sarebbe per il leader dell'Idv "una missione per me g
Libero-news.itLibero-news.it

Non marcirò all'opposizione, voglio essere l'alternativa al governo Berlusconi

ià più che sufficiente". A domanda Di Pietro ha risposto. E durante la registrazione del programma "Linea d'Ombra Lombardia" di Telenova, ha detto di "sentire il dovere di dialogare per ricostruire una coalizione più credibile, con il Pd e non solo, ma anche con quella parte della società civile che non vuole morire 'berlusconizzatà".

Una coalizione che sia "riformista, liberale e solidale" e che persegua la "giustizia sociale". In questa ottica, per il leader dell'Idv, le allenze potrebbero coinvolgere anche l'Udc: "Non pongo limiti alle sigle - ha spiegato - ma dipende dalle persone".  Solo che poco dopo ha affermato. "Quella di Casini non è realpolitik ma meretricio. La realpolitik è un'altra cosa". E ancora: "Pierferdinando Casini, ha proseguito Di Pietro, "è disponibile a stare a destra, è disponibile a stare a sinistra. È disponibile a stare con chi ci sta, ha concluso. 
Quel che è certo, è che l'Idv sta lavorando i fianchi al Pd, per minarlo. E queste dichiarazioni, se lette con la lente d'ingrandimento, rendono la chiara idea del giochino Di Pietro, De Magistris e compagni stanno portando avanti. Alleanza col Pd, occhiolino ai radicali e la volontà ferrea di abbattere Silvio Berlusconi. Dei problemi del paese, si discuterà poi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sarame

    02 Febbraio 2010 - 20:08

    stai attento buffone la rana che voleva èssere rospo tanto si gonfiò che scoppiò io spero subito per tè

    Report

    Rispondi

  • z.signorini

    02 Febbraio 2010 - 16:04

    La peggior disgrazia che dovesse accadere al popolo italiano, e la disfatta dell'intera Italia è che un giorno andasse al governo Di Pietro. Di Pietro è peggio, molto peggio, del regime iraniano, del regime coreano, e regime talebano. Signori stiamo attenti quel signore sta gestendo un partito in totalità di delinquenti legalizzati , ma sopratutto persone eversive proveniente dalla settore della giustizia. Italiani attenti a quando andiamo a votare questi sono terroristi.

    Report

    Rispondi

  • fiscadr

    02 Febbraio 2010 - 10:10

    Lo Zar Tonino primo il grosso , dichiara che non marcirà all'opposizione. Stia attento a non marcire in un letamaio od in una porcilaia. Attenzione anche a non marcire nelle patrie galere!!!!!

    Report

    Rispondi

  • polottone

    02 Febbraio 2010 - 08:08

    Di Pietro vuole solo il POTERE. Di programmi non ne ha. O forse si, ha in programma di guadagnare di più. Povera Italia con uno cosî al potere.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog