Cerca

Tartaglia in comunità

L'aggressore di Berlusconi trasferito ai domiciliari. Depositata al pm la consulenza sulle ferite al volto del premier

3
Tartaglia in comunità
Massimo Tartaglia, l'uomo che nel dicembre scorso aggredì Silvio Berlusconi al termine di un comizio in piazza Duono a Milano, è stato trasferito oggi dall'ospedale San Carlo di Milano ad una comunità terapeutica . Il trasferimento era stato deciso la scorsa settimana dal gip su parere favorevole della procura. Intanto al procuratore aggiunto Armando Spataro è arrivata la perizia disposta nelle settimane scorse per accertare l'entità esatta delle ferite e i danni subiti da Silvio Berlusconi al fine di determinare con precisione l'imputazione e le aggravanti a carico di Tartaglia. Il contenuto della consulenza servirà al pm per preparare il capo di imputazione per Tartaglia in vista della richesta di rinvio a giudizio che sembra imminente. Sul contenuto della consulenza c'è il massimo riserbo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • locatelli

    10 Dicembre 2014 - 00:12

    tartaglia in comunita vergogna se al posto di colpire berlusconi avrebbe colpino napolitano di sicuro in prigione per tentato omicidio certi giudici

    Report

    Rispondi

  • giramondo15

    30 Giugno 2010 - 18:06

    SIGNOR MINISTRO DELLA GIUSTIZIA (((ARRESTATE)) IMMEDIATAMENTE CHI HA ORGANIZZATO TUTTO A METTERE TARTAGLIA IN LIBERTÁ PERCHÉ SONO LORO I MANDATARI : HANNO SBALORDITO IL MONDO INTERO : DOVÉ LA GIUSTIZIA??; COSA HANNO SAPUTO ORGANIZZARE QUESTI COMPAGNI SPIETATI AGGREDISCONO COME I LEONI E NESSUNO LI PUÓ FERMARE????????

    Report

    Rispondi

  • biemme

    19 Aprile 2010 - 19:07

    sapevamo tutti che questo Tartaglia non sarebbe stato punito. La magistratura non si smentisce.

    Report

    Rispondi

media