Cerca

Tartaglia rinviato a giudizio

L'aggressore di Berlusconi sarà in aula il 7 maggio

Tartaglia rinviato a giudizio
Massimo Tartaglia, l'uomo che lo scorso 13 dicembre aggredì Silvio Berlusconi al termine del suo comizio in Piazza Duomo, è stato rinviato a giudizio e il processo a suo carico è stato fissato per il 7 maggio davanti al giudice monocratico della quarta sezione penale di Milano. Lo ha deciso il gip di Milano Cristina Di Censo, che ha accolto la richiesta di giudizio immediato presentata dal procuratore aggiunto Armando Spataro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • finale

    12 Febbraio 2010 - 22:10

    Tartaglia dicono sia ingegnere ma che lavoro fa?

    Report

    Rispondi

  • vidya

    12 Febbraio 2010 - 15:03

    Questo Tartaglia ha dei problemi abbastanza importanti, tanto è vero che ha deciso un gesto che non proveniva da sue valutazioni personali, ma gli erano state indotte dai suoi parenti. In pratica, lui ha subìto, e questo i suoi lo potevano immaginare. Allora perchè non dare una strigliatina a quei gentiluomini che non si sognano nemmeno di avere una colpa morale bella grande? Parlate male di Berlusconi finche volete, è un vostro diritto, ma non in presenza di una persona che non è in grado di intendere e di volere.

    Report

    Rispondi

blog