Cerca

Fini: riforme sì, ma condivise

Il presidente della Camera: dopo le Regionali pensiamo a rivedere la Costituzione

Fini: riforme sì, ma condivise
Riforme sì, ma largamente condivise. Gianfranco Fini torna sulla necessità di governare con l'appoggio "allargato" e il consenso di almeno parte della sinistra. "Spero che, finita  la consultazione elettorale di fine marzo, che è importantissima, si  parta finalmente con un disegno di riforme della Costituzione,  affrontando quei punti su cui c'è una larga condivisione", ha detto infatti Fini partecipando a  Pietrasanta (Lucca) a un incontro del Caffè della Versiliana.
   Secondo Fini è possibile utilizzare parte del 2010 e gli anni  2011-2012 per realizzare le riforme istituzionali che maggioranza e  opposizione possono condividere, come quelle che prevedono la nascita  di un Senato federale e la riduzione del numero dei parlamentari.  "Continuo ad essere ottimista, è arrivato il momento di fare le  riforme", ha aggiunto Fini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Attilio Allatta

    28 Febbraio 2010 - 12:12

    E' arrivato il momento di fare le riforme...! Ma davvero dici, signor Fini?.. Ma guarda.., ma da quale cielo stai scendendo?! Le riforme?.. Finalmente è arrivato il momento di fare le riforme?.. Ma insomma, la vuoi finire di essere "il gran parolaio"! E' da un bel pezzo che siete lì, che dovete fare le riforme e ancora non avete neanche cominciato.. e tu sei uno di quelli che più di tutti hai messo e mette il bastone fra le ruote. E poi le vuoi condivise, le riforme! Tu che sai benissimo che all'opposizione si farebbero castrare piuttosto che "condividere" (col governo Berlusconi). Tu che sai benissimo che da quelle parti là è tutto un'ostracismo; perchè siete lì a far di tutto per non fargli fare niente, a Berlusconi, per poterlo poi accusare di non aver fatto niente!!! Ma insomma, in fatto di giustizia sei consapevole o no che i cittadini, oltremodo vessati dai magistrati, hanno le scatole piene di sentirvi parlare delle tanto sospirate riforme che non riuscite a fare mai?..

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    28 Febbraio 2010 - 11:11

    IL PDL È «PIGRO», E SI LIMITA «A GALLEGGIARE?» Io mi ricordo che colleghi di Fini giustamente, andavano con megafono per mercatini per rimbrottare i cittadini: “ Ma che ci fanno i clandestini a vendere prodotti taroccati con tanto di pagamento di suolo Pubblico, senza licenza, visti, passaporto e nemmeno pagando le tasse come altri negozianti? “ Io credo che se volete potete ricordagli al Gianfranco, che questi erano, Biscardini, l’attuale Vice Sindacato De Corato e anche il Ministro della Difesa, l’on. Ignazio La Russa.Ora chissà perchè Fini vede Rosso come un toro ogni giorno tira cornate da scunacchiete al Pdl per colpire il Cavaliere? Io mi chiedo non ce bisogno di un Miracolo o Santo per spiegare come può sentirsi chi ha dovuto subire ingiustamente dal momento in cui è sceso in Politica: un disegno ben preciso come un timer perfetto intervenendo con inchieste e avvisi di garanzia con un risultato ridicolo visto l’ultima inchiesta Mills, che non doveva nemmeno essere celebrato, ma, di fatto, ha innescato odio, bloccandone le riforme utili al Paese, questo solo per restare a galla questa Casta, con tutti i privilegi, scorte inutili, lauto stipendio, orari diversi da tutti gli altri funzionari di Stato. Spigatemi chi voleva uccidere Di Pietro ed altri Magistrati? In poche parole come definito da Berlusconi, questa “ banda di Talebani come l‘ultimo Giapponese s‘arrampicano in vetta anche con Tiro Nicolas Mancino col suo vessillo da ex Dc “ e non certo Talebano il Cavaliere, classificato da Di Pietro. Un risultato evidente: bloccato, di fatto, il Paese rendendolo meno competitivo d’altri nella Comunità Europea! Berlusconi non è il classico ipocrita che s’alza la mattina che da scapricciatiello vuole offendere qualcuno, ma ricordiamo agli SMEmorati che si tratto di un uomo che ha fatto molto per l’Italia, unico privilegio è la licenza di trasmettere, visto che l’etere è di tutti come definito da hilary Clinton nel discorso in occasione del Freedom Forum di Washington contro la censura in rete: i Sinistri Fnsi scesi ipocritamente in Piazza con bavaglio ma sempre pronti l’uso improprio comprandosi pagine di media estero per sp**re il premier e il Paese! Ma come si sa Fini ignora, ma perchè? Siamo sicuro che Gianfranco abbia le palle da leader per fare un movimento o ridicolizzare il Paese con una Sinistra piena zeppo di intellettuali, ma senza intelletto e cervello, visto che non sentono la puzza di 150.000.000 di cadaveri che ha fatto quest’idiota ideologia?Ergo “ Farefuturo “ o farsa nel buio nero del passato?

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    27 Febbraio 2010 - 19:07

    Io credo che Fini è gasato da, quando ha ottenuto da Berlusconi lo scranno di Presidente, resta per me quello che ha idee poco chiare odore di vetusto, visto che si vuole accostare alla Politica dei Casinisti, Pd e quello di Obama che ancora non ha dimostrato un c** agli Americani che, se si votasse oggi, sarebbe a spasso a fare la danza della pioggia con Mandela! Poi gli States hanno il Patriottismo in Italia il No a tutto! Gli yankee s’arrabattarsi le maniche la Sinistra pensa ai no global e il salario garantito. Inoltre Fini la pensa diversa da Berlusconi tanto di spu**lo ogni volta, farebbe meglio togliere il disturbo altrimenti anche a queste votazioni vedrà il calo dei voti dei Finiani!

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    23 Febbraio 2010 - 17:05

    Gianfrego se ne esce ora,con una ...idea geniale,pur di acchiapparsi microfoni ed obiettivi,ormai è una sua costante.Questa sua iniziativa,parrebbe far piacere ai rancorosi parlamentari che hanno fatto dell'odio,una ragione di vita.In realtà però,risulta offensivo per gran parte dell'opposizione,in quanto avendo avuto pure loro le sorti di questo Paese in 65 anni di repubblica,chissà perchè non ci sono mai arrivati prima d'ora.Che sia perchè la loro scatola cranica contenga minor materia grigia del primeggiante Presidente della Camera?Strani soggetti questi oppositori,vedono solo vuoti da colmare e si beano di sapere cosa fare,presto e bene se andranno al governo.Ma quando si trovano al comando,improvvisamente tutto va bene,nessun problema da risolvere e se accade una calamità,dopo 20 anni,la gente si trova ancora nei containers.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog