Cerca

Show di Calderoli

Il ministro per la Semplificazione manda al rogo 375.000 leggi abrogate

Show di Calderoli

Aveva annunciato un gesto dimostrativo ed è stato di parola. Il ministro per la Semplificazione, Roberto Calderoli, Lega Nord, ha dato fuoco a 375.000 leggi inutili o dannose. Il gesto simbolico per far arrivare ai cittadini l'immagine di un lavoro di oltre un anno e mezzo. Un muro di scatoloni lungo 16 metri, da abbattere a picconate e poi da bruciare. Le polemiche dell'opposizione non si sono fatte attendere: "Che il governo Berlusconi fosse composto di vari Attila dell'ambiente non avevamo dubbio da tempo - ha dichiarato Paolo Cento della segreteria nazionale di Sinistra Ecologia Libertà -. Ma che addirittura un ministro della Repubblica come Calderoli annunciasse ai quattro venti che brucerà una montagna di carta di 32 metri cubi non mi era mai capitato. La carta non si brucia, si ricicla ormai lo sanno anche i bambini delle elementari. Evidentemente è uno sforzo troppo grande per i membri dell'attuale esecutivo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • liliano

    10 Settembre 2010 - 12:12

    Ha fatto bene! Come sempre la lega sceglie la chiarezza, e bruciare leggi inutili è un messaggio semplice e chiaro. Poi probabilmente avranno anche pensato al riciclaggio, ma la sola parola riciclaggio di leggi inutili..... li ha portati a preferire come sempre il metodo piu sicuro! liliano

    Report

    Rispondi

  • blues188

    27 Marzo 2010 - 12:12

    Si vede che ogni ministro sceglie il metodo che considera migliore per evidenziare più adeguatamente ciò che maggiormente gli preme. Calderoli ha scelto un innocuo falò neppure tanto simbolico per dirci che tante leggi sono andate in (letteralmente) fumo, la Mara Carfagna invece per evidenziar meglio il fortissimo bisogno di voti per continuare a star seduta su una comoda poltrona (per riguardo al suo culetto assai grazioso e ben fatto) ha scelto di cantare a Napoli una canzone partenopea, per aggraziarsi ruffianamente l'elettorato e i suoi voti. Non so lei cosa ne pensa ma direi che in fondo la cosa più onesta l'ha fatta Calderoli il quale non ne ricava nulla, personalmente. La Mara invece...

    Report

    Rispondi

  • Liberovero

    25 Marzo 2010 - 19:07

    la ringrazio per l'informazione e sono lieto che il Ministro abbia abrogato tutte quelle leggi inutili. Ma se è così non comprendo per quale motivo il Ministro non si sia limitato a fare una semplice conferenza stampa nel corso della quale illustrare tale meritevole opera.

    Report

    Rispondi

  • r2

    25 Marzo 2010 - 18:06

    al giudice di usarla e visto che a volte le cose sono o diventano ingarbugliate è sicuramente meglio dare una scremata. Viva Calderoli. Vorrei far presente che in Francia esistono tanti avvocati quanti grossomodo ce ne sono nel solo Lazio. Meditare gente, meditare. Saluti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog