Cerca

Napolitano: "Servono riforme condivise"

L'augurio del capo dello Stato ai nuovi governatori e consiglieri regionali

8
Napolitano: "Servono riforme condivise"
Occorrono "ulteriori riforme", procedendo su quelle avviate e "apparse condivise" nella scorsa legislatura. Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, si rivolge ai nuovi governatori e consiglieri regionali all'indomani delle elezioni, in una dichiarazione di auguri: "Le autonomie regionali e locali sono parte essenziale del sistema dei poteri repubblicani, qual è stato stabilito dalla Costituzione del 1948 e dalle sue successive revisioni. Si tratta di un ordinamento, che per potersi considerare compiuto e per rafforzarsi nei suoi equilibri, richiede ulteriori riforme, in parte già avviate e in corso di realizzazione, e per altri aspetti già delineate e apparse condivise in Parlamento nel corso della precedente legislatura. L’augurio è che dai Presidenti e dai Consigli rappresentativi di tutte le Regioni venga un sostanziale impulso e contributo allo sviluppo del processo riformatore, su basi autonomistiche e solidali, a miglior presidio dell’unità nazionale e degli equilibri costituzionali. Anche ciò potrà concorrere al superamento di fenomeni di distacco dalle istituzioni e dalla partecipazione elettorale".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • didino

    31 Marzo 2010 - 11:11

    Guarda che siamo in una DEMOCRAZIA! il tuo ragionamento di "CHI VINCE COMANDA" è valido solo x le DITTATURE! o è questo che vuoi dire??? Ormai la democrazia in mano a Mr B. e i suoi scagnozzi è diventato un corpo putrido......E' MORTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • blueeyesplotter

    30 Marzo 2010 - 16:04

    Con tutto il rispetto si dice che le riforme devono essere condivise sempre e soltanto quando la parte politica a cui si appartiene è sconfitta...

    Report

    Rispondi

  • casinovito

    30 Marzo 2010 - 16:04

    Le riforme le fa chi governa punto e basta! quale condivisione invoca il napo se i suoi non hanno idee e fanno perdere solo tempo? Vai avanti Berlusconi e non ti fermare mai il popolo è con te.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media