Cerca

Fitto resta in sella, respinte le dimissioni

Il premier perdona il ministro, "responsabile" della sconfitta in Puglia

Fitto resta in sella, respinte le dimissioni
Fitto resta con noi. Il Consiglio dei ministri ha respinto all'unanimità le dimissioni presentate dal ministro per i rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto.  "Il Presidente Berlusconi - si legge nel comunicato del Cdm - pur apprezzando il gesto del ministro Fitto, gli ha ribadito considerazione, stima e fiducia, confermandogli l’invito ad operare per il Governo. Le parole del presidente sono state salutate da un lungo e caloroso applauso.

La polemica -  "Come volevasi dimostrare: da Berlusconi la solita manfrina per prendere in giro gli italiani e ripulirsi la coscienza". E' questo il commento di Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, alla decisione del Consiglio dei Ministri e del Presidente del Consiglio di respingere le dimissioni del Ministro Fitto.  "E' il solito rito trito e ritrito - continua Di Pietro - Infatti, quando nel centrodestra dicono una cosa, bisogna aspettare sempre la smentita del giorno dopo. A proposito, Berlusconi non aveva proposto un ddl per combattere la corruzione, non permettendo ai condannati di candidarsi? Ma Berlusconi è a conoscenza dei candidati condannati ed eletti nelle sue liste? Ma certo che ne è a conoscenza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • AMC

    01 Aprile 2010 - 18:06

    Ma mi chiedo? esistono ancora dei personaggi cosi squallidi e livorosi che inviano commenti del genere ? Ma come si fà a non rendersi conto che finchè regnerà nell'animo di questa gente cosi tanto odio e invidia voi delle sinistra non andrete da nessuna parte se non contro il muro? Fatevi un esame di coscienza e forse capirete che con tutto il rancore che avete addosso siete destinati a perdere per ancora cent'anni AUGURI ! Contenti voi.............

    Report

    Rispondi

  • marino43

    01 Aprile 2010 - 16:04

    Come sempre...ormai è una costante....Fitto da le dimissioni e l'innominabile le respinge....Bertolaso da le dimissioni e l'innominabile le respinge...E' proprio il partito dell'amore!!! Amore per la mafia...per le mazzette!!! Dice il taumaturgo " non è colpa di Fitto ma della dirigenza!" .... e allora perchè non mandare a casa la dirigenza?.....??????

    Report

    Rispondi

blog