Cerca

Grillo contro De Magistris

Ma i grillini protestano: "Non possiamo fare la guerra anche a lui"

Grillo contro De Magistris
«Parla a nome del Movimento 5 Stelle senza averne l'autorità». Potrebbe essere un pesce d'aprile o un'accusa diretta all'eurodeputato dell'Idv, ma di certo il post apparso ieri all'ora di pranzo sul blog di Beppe Grillo proprio non è piaciuto ai sostenitori del comico genovese sceso in politica.

Il post della discordia - Sotto il titolo "I passi di De Magistris" si legge: «Luigi De Magistris è stato eletto con i voti dell'Italia dei valori e del blog. L'obiettivo era di avere un eurodeputato a Bruxelles e non in televisione.
Libero-news.itLibero-news.it

De Magistris parla a nome del Movimento 5 Stelle senza averne l'autorità

Fare luce sui capitali mafiosi in Europa e sui finanziamenti europei in Italia. Attraverso la Rete, ogni giorno. Un lavoro che fatto a tempo pieno non consentirebbe neppure di vedere la famiglia. È stato eletto come indipendente e poi ha preso la tessera Idv. Parla a nome del Movimento 5 Stelle senza averne l'autorità». Il post di Grillo si conclude con una risposta secca all'invito di De Magistris a dialogare con i partiti e fare passi concreti: «I passi, se li faccia da solo».

Grillini in rivolta - Immediata la protesta dei grillini: «Spero che non sia vero, non possiamo fare la guerra anche a De Magistris! Il M5S e l'Idv parlano dialetti diversi ma la stessa lingua». E ancora: «Resto incredulo di fronte a questo attacco a freddo contro De Magistris, uno dei pochi che ha considerato favorevolmente il successo del Movimento; perché aggredirlo in questo modo?». Poi qualcuno commenta: «Beppe, il post è violento, e secondo me non rappresenta il fatto accaduto. Sinceramente spero sia solo una svista». Le critiche a Grillo dai suoi stessi sostenitori non finiscono qui: «L'hai fatta fuori dal vaso!», «prima ti guardavo con molta ammirazione Beppe, ma ora realmente non riesco più a capire cosa predichi. Mi sembra che su queste analisi politiche spesso farnetichi e non riesco a capire veramente cosa dici e da che parte stai». Molti sperano che si tratti solo di una burla da primo aprile: «Vince lo scherzo. O Grillo è ammattito».

La replica
- Non si lascia attendere la risposta di De Magistris: «Non ho mai avuto intenzione di parlare a nome del Movimento 5 Stelle, ho semplicemente indicato una strada di dialogo fra tutte quelle forze sociali e politiche che hanno a cuore il futuro della democrazia italiana e che devono lavorare in modo compatto perché il berlusconismo si renderà sempre più aggressivo progressivamente al suo indebolirsi. Personalmente lavoro per l'unità e non per dividere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • semovente

    07 Aprile 2010 - 16:04

    TOGLIERCI DALLA VISTA QUESTA FACCIA ASSATANATA CHE CI OSSESSIONE ORAMAI DA TEMPO?

    Report

    Rispondi

  • allengiuliano

    06 Aprile 2010 - 14:02

    Grillo ha una montagna di "energia" da vendere , sembra strano che se la prenda anche con la casta degli ex magistrati approdati alla corte di Tonino il trebbiatore di Montenero di Bisaccia. Non è che con il suo "acume" ha trovato del marcio in de magistris? Vedremo nel secondo atto!

    Report

    Rispondi

  • mi_attengo_ai_fatti

    04 Aprile 2010 - 18:06

    Guardi che veramente il movimento di Grillo ha un programma molto chiaro: promuovere le energie alternative e pulite, in modo da essere sempre meno schiavi del petrolio e respirare meno inquinamento, smaltimento dei rifiuti con la raccolta differenziata oculata, in modo da on dover ricorrere a inceneritori che provocano il cancro, liste pulite in parlamento, in modo da riacquistare fiducia in chi governa. Semmai sono i grandi partiti che non si capisce bene cosa abbiano da dire a parte "votate noi perchè gli altri sono i cattivi".

    Report

    Rispondi

  • AGO55

    03 Aprile 2010 - 08:08

    SE LA PARTECIPAZIONE DEGLI ELETTORI DIMINUISCE , SECONDO ME, DIPENDE ANCHE DALLA PRESENZA NELLA SCENA POLITICA DI INDIVIDUI COME GRILLO . NON RIESCO AD IMMAGINARE COME POSSA ESSERE INSERITO TALE SCEMPIO NELLA VITA POLITICA ITALIANA . SOLO PER SPARLARE . E SINCERAMENTE ANCHE SE AVESSE COSE VERE DA DIRE , DETTE A MODO SUO DIVENTANO BUFFONATE. E QUEI PAPAVERI CHE STANNO SOTTO AL PALCO DI ESIBIZIONE ...CHE PERSONE SONO ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog