Cerca

Napolitano firma il legittimo impedimento

Di Pietro annuncia: "Subito referendum abrogativo"

Napolitano firma il legittimo impedimento
Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha promulgato il disegno di legge sul legittimo impedimento del presidente del Consiglio e dei singoli ministri a comparire in processo. Il provvedimento, approvato in via definitiva dal Senato il 10 febbraio scorso, entra in vigore con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.
Il legittimo impedimento permette al premier e ai ministri di ottenere la sospensione per 18 mesi dei processi a loro carico.

La promessa di Di Pietro-
  "Cosa fatta capo ha". Così Antonio Di Pietro commenta la promulgazione del legittimo impedimento da parte del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. "Per quanto ci riguarda -aggiunge- non perderemo neppure un   momento a disquisire di chi sia la colpa e, soprattutto, a chi giovi questo provvedimento che riteniamo incostituzionale e immorale". "Per questo - spiega  il leader Idv- chiederemo direttamente ai cittadini, tramite referendum, come abbiamo fatto con il lodo Alfano, se sono d'accordo sul fatto che in uno stato di diritto, come riteniamo debba essere il nostro, si possa accettare che alcune persone non vengano sottoposte a processo come succede a tutti gli altri cittadini quando vengono accusati di aver commesso un reato".

L'auspicio di Napolitano - "Leale collaborazione istituzionale  fra autorità politica e autorità giudiziaria". E' il contesto che  - a quanto si apprende da fonti del Quirinale - si attende ora il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, dopo aver promulgato la legge sul cosiddetto legittimo impedimento.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • over100

    08 Aprile 2010 - 17:05

    puoi chiedere tutti i referendum che vuoi perderai sempre non ti sei ancora fatto capace ?accontentati di quello che sei riuscito ad ottenere (grazie a veltroni)e non ti dimenticare che ,in politica, sei entrato povero cristo ,"la usi spesso"e sei diventato straricco.attento di pietro chi in alto sale .........................sovente cade......................

    Report

    Rispondi

  • Braccio da Montone

    08 Aprile 2010 - 15:03

    >>>Anche con il toscanorosso (er toscanaccio) siamo amici. Mi ha invitato a mangiare e bere davanti al suo caminetto portando la chitarra. Magari gliela spacco in testa. Ma, non credo. Ho da sempre amici d'ogni colore e d'ogni idea, amici ammazzati, militanti pure, nelle camere oscure pure...etc. Per me tutto fa brodo. Si può sempre migliorare nella vita ma, la propria indole rimane tale per sempre. L'importante è rispettare sé stessi per poter così rispettare tutto e tutti. Anche i pazzi. Saluti, Zio

    Report

    Rispondi

  • Braccio da Montone

    08 Aprile 2010 - 15:03

    >>> ...e de tu nonno in kariola. Hai perso e mi gratifichi con un "li mortacci tua"? ottimo! Segno di skonfitta dell'ultimo becero.<

    Report

    Rispondi

  • sendero

    08 Aprile 2010 - 13:01

    x il montone di topi...li mortacci tua

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog