Cerca

De Magistris fonda "inmovimento", ma non discute appartenenza a Idv

"Dissolvere il puzzo del compromesso morale"

De Magistris fonda "inmovimento", ma non discute appartenenza a Idv

Luigi De Magistris fonda un movimento, ma non mette in discussione la sua appartenenza all'Idv. «Ho sempre pensato - spiega l'europarlamentare - che la gente debba ritornare ad occupare quegli spazi pubblici sottratti alla Politica da troppo tempo. Le case del popolo, le fabbriche, i luoghi del lavoro, le scuole, le università, le famiglie, le piazze, la rete, le associazioni. Il popolo in movimento del quarto stato è un segmento fondante e significativo del nostro agire politico. La grande forza di IDV sarà se saprà essere un partito che trovi, anche nei suoi modelli organizzativi, un equilibrio tra la forma-partito ed il movimentismo».
Da tempo, comunque, si vociferava di un allontanamento tra De Magistris e Di Pietro. Ora, bisogna capire come il leader dell’Idv reagirà all’idea dell’ex magistrato.

De Magistris ha deciso infatti di fondare una sorta di associazione culturale, che chiama “inmovimento”: «abbiamo costituito l'associazione politico-culturale “inmovimento” per rendere protagonisti di questo cambiamento epocale tutti coloro che pensano, come noi, che un'altra Italia sia possibile. Un laboratorio in cui la cultura sarà l'architrave del nostro agire politico, in cui si discuterà di politica e si elaboreranno idee e progetti. Un luogo ed uno modo per rendere ogni persona compagno di viaggio in un'avventura unica per la realizzazione di un Paese in cui si dissolva il puzzo del compromesso morale. La lotta per i diritti è la linfa per la democrazia, lottiamo insieme inmovimento!».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ercole.bravi

    21 Aprile 2010 - 17:05

    stando con l'ntegerri mo di pietro, ha capito come muoversi nei meandri politici italiani. Ricorda la barzelletta di quei due ne deserto che si tiravano la sabbia in faccia e davano la colpa al vento! di pietro, de magistris e compagnia cantante, adesso con questo movimento che diventerà magari presto partito e quindi accederà ai contributi statali per gli stessi....e magari qualche casa o appartamento o altro verrà fuori..... Il detto franza o spagna.....purchè se magna, è di una attualità morale più unica che rara. VERGOGNA

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    20 Aprile 2010 - 09:09

    Sentenze veloce e depenalizzate eventuali reati per Marrazzo e Santoro, lumaca e in Corte Costituzionali Leggi di Stato per altri? L’Idv si muovono solo nelle Piazze e contro Berlusconi, mai contro sentenze scandalosamente dopo 10 anni per altri, ma per Marrazzo in sei mesi e per Santoro un lampo! Io comunque, sono 15 anni che aspetto e da UNO per ricevere arretrati INPS, sentenziati dovuti per legge! Finché la barca Va.

    Report

    Rispondi

  • aquila azzurra

    19 Aprile 2010 - 17:05

    ma andate a lavorare , basta con le chiacchiere , ormai il gioco è vecchio, stravecchio e più nessuno vi crede, o pensate di aver trovato il paese di calandrino?

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    17 Aprile 2010 - 15:03

    Non è che il De Magistris abbia confuso immovimento con immobilismo? Del resto il principe di Salina suo conterraneo aveva insegnato come fare..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog