Cerca

Luttwak: "Se fossi italiano, non pagherei le tasse"

L'economista americano critica i costi eccessivi della classe politica

Luttwak: "Se fossi italiano, non pagherei le tasse"
Se fossi italiano, non pagherei più le tasse: gli stipendi dei politici italiani sono troppo alti”. A criticare la classe politica del Belpaese è Edward Luttwak, noto economista e politologo americano, che in un’intervista pubblicata oggi dal settimanale “Il Punto” spiega: “Quello italiano è un sistema malato dalle fondamenta. Ciò che si spende per gli stipendi dei politici si toglie allo sviluppo del Paese”. Nell'ultimo numero del giornale si legge un’ampia inchiesta alla “stipendiopoli”, un’indagine "molto documentata e impressionante”, commenta il direttore editoriale Cicero, “che dimostra, numeri alla mano, i grandi sprechi della politica e della pubblica amministrazione in Italia”.

Dopo aver illustrato le differenze tra Italia e Stati Uniti in termini di costi della politica, lo studioso ha esortato i cittadini a “riprendere possesso dei loro soldi, costringendo una classe politica autoreferenziale a fare marcia indietro. Il modo per farlo c’è: non pagare più le tasse. Se fossi italiano, invece di darla al fisco, parte dei miei guadagni la metterei in un fondo fiduciario per ridarla allo Stato solo a due condizioni ben precise: la riduzione del numero dei parlamentari, magari con un sistema monocamerale, e l’allineamento del loro stipendio alla media europea, assai più bassa della vostra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lipok

    12 Ottobre 2013 - 09:09

    Edward Luttwak a Virus dell'11 ottobre 2013: Questa economia distrugge il sud, se fossi a Napoli io non pagherei le tasse. Visto il livello dei servizi. Dunque, sciopero fiscale, bravo Luttwak! Solo gli imbecilli pagano le tasse anche a fronte di servizi non bassi, non scadenti ma... INESISTENTI. Perchè per esempio dovrebbero pagare TANGENTI allo stato i cittadini della bidonville di Fondo Badia Angri? ? O quelli della La Terra dei Fuochi? o quelli di San Giorgio del Sannio (http://www.infosannionews.it/?p=47279) ???

    Report

    Rispondi

  • benpensante

    17 Giugno 2010 - 18:06

    Ma scusa tanto, possibile che in Italia dobbiamo farci dire da una persona straniera cosa dobbiamo fare noi..... Tutti i sindacati, le associazioni, gli enti, le province, le regioni, le associazioni di categoria..a che cosa servono..? Vogliamo chiedercelo una volta per tutte.... La risposta è ....servono a farci pagare le tasse......

    Report

    Rispondi

  • gimet

    17 Maggio 2010 - 10:10

    Posso commentare a ragion veduta da ex dipendente pubblico. NON AVETE LA PIU' PALLIDA IDEA DI COME SI LAVORI, SI SPRECHI E SI RUBI IN UN ENTE PUBBLICO !!!!!!!!!!!!!!!! I CORTESI LETTORI CHE COMMENTANO E NON HANNO ESPERIENZA DIRETTA SONO PREGATI DI OCCUPARSI D'ALTRO.

    Report

    Rispondi

  • letteriosiclari

    16 Maggio 2010 - 20:08

    ha ragione mr.luttwak. io infatti ho cominciato a non pagare il canone rai ed ho chiesto l'oscuramento dei miei apparecchi tv seguendo la procedura indicata da libero ed il giornale. ritengo infatti che gli stipendi e gli appannaggi di tutti gli addetti rai siano esageratamente onerosi. inoltre i programmi sono faziosi come anno zero, floris, dandini. ecc... saluti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog