Cerca

Calderoli copia Cameron: tagliare del 5% stipendi di parlamentari e ministri

"Dobbiamo dare il buon esempio in vista dei sacrifici che comporterà la manovra finanziaria"

Calderoli copia Cameron: tagliare del 5% stipendi di parlamentari e ministri
Calderoli come Cameron. E chi sarebbe Cameron? Il primo ministro inglese, in carica da due giorni. Lui, come prima mossa, ha annunciato un taglio del 5% agli stipendi dei ministri, compreso ovviamente il suo da primo ministro. Calderoli fa di più: taglio del 5% degli emolumenti a ministri e pure ai parlamentari. Sarà vero?

"Bisogna dare il buon esempio in vista dei sacrifici che comporterà la mini-manovra finanziaria che il governo varerà a breve per far fronte alla crisi finanziaria internazionale, spiega il ministro per la Semplificazione. Un ragionamento che non fa una piega, anche se fa temere l'arrivo di una nuova batosta per il contribuente. Ma siccome mal comune è mezzo gaudio, se davvero il ministro ce la farà ad alleggerire i portafogli di ministri e parlamentari, forse anche gli italiani si sentiranno meno cornuti e mazziati del solito.
 
La proposta -
"Proporrò in sede di Governo, quando affronteremo la manovra finanziaria, un taglio almeno del 5% agli stipendi di ministri e parlamentari come hanno fatto in Inghilterra e Portogallo", spiega il ministro della Semplificazione legislativa e coordinatore delle segreterie nazionali della Lega Nord. "A breve dovremo affrontare una manovra che prevede tagli e strumenti per il rilancio dell'economia", aggiunge Calderoli. "I tagli alle spese - conclude l'esponente leghista - comporteranno sacrifici per tutti, a partire da ministri e parlamentari. La regola del 5% che hanno applicato in altri Paesi può valere in alcuni settori, ma in altri potrebbe essere anche più pesante". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giangi46

    19 Maggio 2010 - 14:02

    Anch'io -elettore di destra- critico la proposta Calderoli di ridurre del 5% gli stipendi ai parlamentari, perchè poi si tratta di 800 euro al mese (9600 annui) ,che moltiplicato per 945 fanno poco più di 9 milioni di euro.Critico altresì la posizione espressa dal leader del Pd, che ritiene DEMAGOGICA la proposta Calderoli! E che significa,questo? che il Pd non vuole concorrere al risparmio? Bersani faccia così : accetti la proposta Calderoli,anzi la raddoppi,la quadruplichi e così Calderoli se la prenderà in quel posto (come si suol dire) la sua demagogia.Dubito però che lo farà e poi ciascuno deciderà dove risiede il minore dei mali! Io leggo comunque commenti di umini di sinistra che sono sconcertati:essi ritengono che i loro amministratori siano tutti bravi ,tutti onesti e che i consulenti dei loro sindaci siano tutti seri professionisti dediti al popolo e non alle remunerazioni e che -per contro- questi di destra siano tutti ladri e mascalzoni! Che dire? aprite gli occhi.

    Report

    Rispondi

  • ro.filippo

    17 Maggio 2010 - 11:11

    Questo Governo deve immediatamente ridurre lo sperpero della spesa pubblica. Eliminare il finanziamento ai partiti, ridurre le indennità ai Senatori e Deputati, eliminare almeno il 70% delle auto BLU. Ridurre le indennità ai Magistrati, eliminare le consulenze, ultilizzando le risorse interne. Attivare una seria politica anti evasione fiscale, immettendo come reato penale con reclusione chi evade le tasse. Con elimininazione delle auto BLU e scorte e tutele, il personale può essere utilizzato per garantire l'ordine pubblico e la sicurezza di tutti i cittadini e non di alcuni.Eliminare le Provincie Regionali, equiparare gli stipendi dei dipendenti pubblici, evitando le varie contrattazioni, Mettere un tetto ai super stipendi dei Manager Pubblici. Fondere i corpi di Polizia, carabinieri, Polizia Penitenziaria, Guardia Costiera, Capitaneria di Porto, al fine di eliminare copie di figure e competenze, utilizzando al meglio le risorse dello stato. contano i fatti e non le proclamazioni.

    Report

    Rispondi

  • COCCINELLA

    17 Maggio 2010 - 10:10

    FATELO VERAMENTE E GLI ITALIANI SARANNO ANCORA PIU' VICINIA QUESTO GOVERNO! BRAVI.....

    Report

    Rispondi

  • valerio45

    17 Maggio 2010 - 03:03

    Calderoli la smetta di prenderci in giro,se vuole fare l'elemosina vada a messa. Con circa 15mila euro di introiti che ha un parlamentare senza contare tutti i previlegi sempre pagati da noi ditemi voi se non e'fare l'elemosina. La Lega si sta rimangiando le riforme che aveva proposto prima delle politiche ,sarebbe sufficiente abolire gli enti inutili,le provincie,tutte le consulenze che vengono date ai politici trombati,per ridimensionare i costi tagliando della meta'gli stipendi ai sindaci,assessori che gia hanno un lavoro,ai magistrati che guadagnano piu'dei politici , tutte le auto blu,rivedere il finanziamento ai partiti che il referendum aveva cancellato per far quadrare i conti dello Stato,senza alcun bisogno di manovre e manovrine per far sempre pagare ai lavoratori e pensionati,si parla di 60 miliardi l'anno e oltre. Ora che la Lega ha presidenti di provincie ,che prima non aveva , non le vuole piu'abolire ,parla bene ma razzola male e tocca sempre a noi pagare,BUFFONI.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog