Cerca

Fini frena sul federalismo

"È necessario conoscere i costi di questa riforma e la sua effettiva copertura finanziaria"

Fini frena sul federalismo
Il federalismo “non può essere un destino ineluttabile se per realizzarlo si dovesse mettere a repentaglio la coesione sociale”. In occasione della presentazione a Montecitorio del libro per il centenario di Confindustria (“100 anni di imprese. Storia della Confindustria 1910-2010”) Gianfranco Fini, presidente della Camera, terza carica dello Stato, mette un freno alla devolution della lega:“È necessario conoscere i costi di questa riforma e la sua effettiva copertura finanziaria”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • plesio

    16 Giugno 2010 - 11:11

    fini non è ne carne ne pesce è un quaquaraqua, visto che come uomo vale piu' o meno niente va dove tira il vento pur di arraffare qualcosa e piazzarsi da qualche parte e vivere alle spalle dei contribuenti come fece quando entro' in casa del MSI, si prese casa e tutto quanto facendosene cosa sua, che povero uomo...... Sinceramente i politici che nella vita privata non sono mai riusciti a fare nulla neanche una O con matita e bicchiere, personalmente li caccerei fuori dal parlamento tutti quanti subitoooooooooo.

    Report

    Rispondi

  • giovannib

    13 Giugno 2010 - 16:04

    fini non ha ancora capito che non ha più un seguito ma solo alcuni cortigiani vili e incapaci che lo stanno portando alla rovina politica SI SVEGLI altrimenti alle prossime elezioni non avrà più un voto un ex AN

    Report

    Rispondi

  • blues188

    12 Giugno 2010 - 14:02

    Maremma maiala, at ghé propria rasùn. Ma non ce la si deve mai prendere coi giullari, fanno solo il loro mestiere, anche se fanno solo sorridere (sforzatamente) di pena per mancanza di idee. :-) Buona fumata, fonty...

    Report

    Rispondi

  • FrancoPo.

    12 Giugno 2010 - 13:01

    Come tutti i provvedimenti legislativi, anche il federalismo può essere realizzato alla carlona con sovrapposizione e moltiplicazione di enti inutili oppure in maniera risparmiosa con accorpamenti e tagli indolori. Sentiamo che cosa propone la Lega che continua a dire che col federalismo si risparmia, si controlla meglio il territorio ed è più facile scovare gli evasori. Facciamone comunque una questione puramente amministrativa, lasciando per una volta la politica fuori della porta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog