Cerca

Berlusconi è depresso: "Non ce la faccio più"

Il Cavaliere è nero: Fini, i guai con le Regioni e le pressioni dei media gli stanno togliendo la voglia di governare

Berlusconi è depresso: "Non ce la faccio più"
Nelle chiacchierate coi suoi più stretti collaboratori, dicono che Silvio passi in rassegna i beni d'oltreoceano: "Ho la barca più bella dei Caraibi, una villa ad Antigua e un'altra alle Bermuda". Trattasi di autolesionismo puro, mica vanità come uno potrebbe pensare. Il Cavaliere si autoinfligge la pena di ricordare a se stesso che non si sta godendo la vita come potrebbe. Preso in mezzo nella lotta tra Tremonti e le Regioni, insidiato dalla rivolta di Fini, alle prese coi continui attacchi mediatici e le pressioni cui è sottoposto, immerso mella controversa vicenda delle intercettazioni, che rischia di slittare a dopo l'estate per scansare incidenti diplomatici, il premier ha accarezzato, anche solo per un istante, l'idea di mollare tutto. Almeno questa è l'impressione che ha avuto - ieri pomeriggio - chi ha partecipato al vertice del PdL nella capitale. "Non ce la faccio più", si sarebbe sfogato Berlusconi. E d'altronde già in mattinata, dal palco dell'assemblea di Confcommercio, le sue parole correvano sul binario della rassegnazione: "In Italia tra dire e fare c'è di mezzo l'oceano"; "il presidente del consiglio non ha poteri"; "ma chi me lo fa fare?"; "torno a fare l'imprenditore o me ne vado in pensione". Il Cavaliere è nero, almeno in quanto a umore. Sarà davvero disposto a lasciare tutto? Non si può dire. Per il momento il suo obiettivo primario resta non lasciare che Fini possa anche solo dare l'impressione d'aver vinto il braccio di ferro che li riguarda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • TOMMA

    25 Giugno 2010 - 13:01

    Chissà se lo "spiritosetto" sig. Fabrarca, che ha postato il 22 u.s. è a conoscenza che, subentrato al governo Berlusconi, il lettore di piattini semoventi -Prodi- ha subito reimmesso la tassa di successione: la stessa di cui, col precedente governo del nemico, aveva usufruito per intestare ai suoi figli la magione di famiglia, il cui valore, a meno di non ricordare male era di circa 850.000 euri.

    Report

    Rispondi

  • sentinella f

    24 Giugno 2010 - 00:12

    Se oggi siamo ancora in una democrazia è per l'impegno di persone che come me sono riuscite a esprimere il proprio voto scegliendo e votando per il PDL . E' difficile anche il lavoro nelle pubbliche amministrazioni dove i "rossi " imperano senza diritto, sono sempre i capi, i padroni; si permettono di dare voti alti agli amici loro (budget) e a chi non è della loro idea sono basse rendite...e minacciano di ridurre lo stipendio o tagliare il personale che lavora, demolendolo psicologicamente, mobbing, spesso volutamente sottovalutato e indifferente il lavoratore sopporta ma non è detto che non si organizza per rompere questa catena di seccenti signori del popolo che non conoscono il popolo. Basta rivotare Silvio, ma anche lui è un uomo, e la stanchezza è fisiologica.

    Report

    Rispondi

  • giaset

    23 Giugno 2010 - 21:09

    caro silvio, se il Tuo umore è nero è solo colpa Tua. Ti do qualche consiglio per migliorarlo: 1) agisci di più e parla di meno 2) lascia perdere le intercettazioni 3) togli le province 4) licenzia 100000 mila statali 5) riduci del 50% gli stipendi dei politici fino all'ultimo consigliere circoscrizionale; 6) elimina i benefit dei parlamentari; 7) riduci del 50% il fabbisogno di ogni ente pubblico e ministero; 8) introduci il principio che chi investe deve essere consapevole che corre dei rischi e dopo chiudi la consob, l'isvap e le varie autorithy 9) abbassa le tasse al 25-30%; 10) introduci il principio che se a seguito dell'ispezione della finanza ti trovano la contabilità a posto, per 10 anni sei esentato da qualsiasi imposta; 11) libertà di portare i tuoi soldi dove vuoi; 12) fai una bella pernacchia alla ue la prossima volta che ci impongono di misurare la lunghezza dei fagiolini. Fai tutte queste cose e prenderai il 90% dei voti. Vedrai che buon umore per tutti

    Report

    Rispondi

  • fabrarca

    22 Giugno 2010 - 14:02

    No! Silvio, non andare... Il mio reddito familiare è di 60.000 euro all'anno e il fatto che hai tolto l'ICI, mi ha fatto risparmiare 600 euro,( l'1%) e chi se ne frega se i comuni sono al secco. Hai anche tolto la tassa sulle successioni... Quegli stolti del centrosinistra avevano esentato le successioni fino a 400.000 euro; non ci dormivo la notte.Oggi sono tranquillo, so che i miei 2 milioni di euro in contanti e i miei quattro appartamenti non saranno tassati.Grazie Silvio

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog