Cerca

Il rap di Micciché: "Nel Pdl scoppia una Granata"

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ironizza sulla crisi di partito con versi e doppi sensi

Il rap di Micciché: "Nel Pdl scoppia una Granata"
Sulla crisi interna al Pdl e la frattura tra finiani e fedeli del Cav. c'è chi ha voglia di scherzare. Così sul blog del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, spunta la "poesia" dal titolo "battaglia navale". E Gianfranco Miccichè sdrammatizza con versi da rapper e audaci doppi sensi.

"Nel Pdl è scoppiata una Granata. Come Lupi, i berluscones azzannano i finiani, ma un Bocchino al mattino e comincia il Bongiorno. Mentre gli altri stanno lì, con le facce un po' Verdini a osservare i colleghi che fan gioco, tipo battaglia navale 'P3: colpito e affondato!', esclamano a gran (porta)voce. 'Ma è un imbroglio o è un Briguglio?'. Non ci si racCapezzone più. 'No, non è un imbroglio, sono solo giochi, giochi eccelsi, giochi Fini'.


La poesia è pubblicata nella rubrica Punture di zanzara del politico che in Sicilia guida i "ribelli" del Popolo delle libertà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vinpac

    27 Luglio 2010 - 16:04

    Povera Italia!!! Questa è l'Italia di cui dobbiamo con forza e con serietà segnare e sottolineare i limiti. E' l'Italia dei Berlusconi, dei Fini, dei Bersani, delle Finocchiaro e dei Vendola, dei Letta, dei Miccichè, dei Granata, dei Bocchino ecc.. Dopo la vergognosa ed irritante decisione presa alla Camera sul contributo di 1000 euro (meno del 5% dello stipendio globale mensile) questa alta composizione poetica dimostra la necessità, alle prossime ma, speriamo, davvero prossime elezioni, non di disertare le urne ma di recarsi al seggio e riempire le schede con altre composizioni poetiche dalle quali traspaiano stima, considerazione e devozione (!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!) per il mondo politico nostrano senza distinzione di colore e di posizione

    Report

    Rispondi

  • satiral

    27 Luglio 2010 - 15:03

    Ma quale RAP, soltanto un analfabeta poteva mettere insieme una sequela sgangherata di simili ca*. Poveri siciliani, in quali mani siete ridotti, da quale mente siete governati. Forse al momento di scrivere era sotto effetto .........

    Report

    Rispondi

  • bracciodiferro

    27 Luglio 2010 - 14:02

    Miccichè, già il cognome è tutto un programma che denota origino di servo della gleba parvenu! Faccia da suino e comportamento equanime è di una inutilità stupefacente e non si capisce come BERLUSCONI abbia confidato in un individuo del genere che andrebbe bene come raccattapalle ( palle di ogni genere anche quello del suocero Cammarata). Miccichè e Cammarata sono stati e sono la iattura del centro destra uomini ignoranti capaci solo di fare promesse alla povera gente per una manciata di voti e mettere in difficoltà attraverso i compari l'amministrazione siciliana. Bisognerebbe mandarli a casa a coltivare finocchi . E' vergognoso che chi ha votato centro destra poi si ritrovi gente inutile poco seria e poco rappresentativa in posti chiave dell'amministrazione dello Stato. Berlusconi cacci questa gente fallita dal suo partito e ne guadagnerà in ogni senso.

    Report

    Rispondi

  • portieredinotte

    27 Luglio 2010 - 13:01

    Ecco l'altissimo livello della nostra classe (nenache meriterebbero tale dicitura) politica.

    Report

    Rispondi

blog