Cerca

Beppe Grillo si candida alle prossime politiche

Il comico genovese si presenterà con il suo Movimento 5 stelle alle elezioni del 2013 e alle comunali del 2011

Beppe Grillo si candida alle prossime politiche
Si intitola "Comunicato politico numero trentaquattro" e annuncia la discesa in campo del MoVimento 5 Stelle, creato da Beppe Grillo, alle prossime politiche.
"Ci presenteremo alle elezioni, che siano ora o nel 2013, e alle elezioni comunali del 2011 che riguardano molti capoluoghi di provincia come Milano, Torino, Bologna e Genova" ha detto il comico genovese. E, senza tradire la "linea aperta" e centrata sul web, seguita finora dai grillini, Grillo ha quindi spiegato che la scelta dei candidati sarà fatta "online, attraverso il portale dagli iscritti".  Il motto: "Loro non si arrenderanno mai, ma gli conviene? Noi neppure".

Il "Comunicato politico numero trentaquattro" contiene, oltre all'annuncio del MoVimento 5 Stelle, un'analisi della situazione politica attuale, che Grillo definisce  "telenovela estiva del Governo e dell'opposizione che occupa tutta l'informazione".
"Nomi su nomi, raggruppamenti nuovi e vecchi. Interviste a ectoplasmi e a cadaveri estratti dai sarcofagi" ha ironizzato il comico genovese, mentre "la miccia dell'economia è accesa, ma nessuno se ne cura. Le aziende fuggono all'estero, dopo i cervelli. La disoccupazione aspetta il botto della fine della cassa integrazione dei prossimi mesi. È fuor di dubbio che si stia andando a rotta di collo verso il precipizio, ci rimane da sapere quante ossa ci spaccheremo quando arriveremo al suolo".

Il Re del "Vaffaday" è così a favore di un Governo di transizione e ritiene che andare ora alle elezioni sarebbe "pura follia". Sembrerebbe questa, a detta di Grillo, dunque la "soluzione" per "guadare la melma in cui siamo immersi. E' un governo tecnico di durata sufficiente per mettere, per quanto si può, sotto controllo il debito pubblico che sta esplodendo nel silenzio generale, per ridare la scelta del candidato agli elettori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • stagnino

    09 Agosto 2010 - 19:07

    Oggi 54° anniversario di Marcinelle il quale, morirono 136 fratelli d´ Italia, che furono mandati, a seppellirli vivi. Colpevoli sono stati chi ci governava all´ora pur sapendo delle precarie condizioni insicure delle miniere del carbone, e in più maltrattati dai Belgesi, e ignorati dai nostri ambasciatori,che facevano finta di non vedere. Ma quanti altri Italiani hanno perso la vita nelle miniere? Come è accaduto con la diga del Vaiond che hanno seppellito un paese intero, senza mai condannare nessuno,il quale un architetto Tedesco si rifiutò di portare avanti il progetto perché già lo aveva dichiarato che costruendo quella maledetta diga che fù il calvario di un paese intero li seppellirono facendogli fare la morte dei topi!! Quella disgrazia fù voluta dai nostri governanti di all´ora!! IL,1980. La strage di Bologna che ancora le indagini con la nostra magistratura che funziona col cacchio.Non sanno ancora chi sono i colpevoli, oppure non vogliono saperlo!!! Cari Italiani in Germania i terroristi che seminarono terrore 30 anni fa, già hanno scontato oltre 30 anni di carcere, e adesso soni liberi Vorrei sapere se questi nostri gentiluomini politici e magistrati hanno un po’ di rimorso sulla loro coscienza sporca. Molti anni fà anche D`Alema lanciava bombe molotov a Milano addosso ai padri di famiglia in divisa; nessuno mai ha visto o sentito e adesso è un gentiluomo, che vuole a tutti i costi andare alle urne anticipate,ma chi paga? e rimpastare ancora un dei tanti governi….Ma dimentica che noi Italiani li abbiamo scacciati e li scacceremo per sempre!

    Report

    Rispondi

  • FRANSUA

    09 Agosto 2010 - 13:01

    UNICA MOSSA) il 3millennio; vedete qua cosa voglio dirvi: S.O.S. http://www.facebook.com/note.php?created&&suggest&note_id=143295402357066#!/note.php?note_id=143295402357066

    Report

    Rispondi

  • stagnino

    08 Agosto 2010 - 18:06

    Oggi 5° anniversario di Marcinelle il quale, morirono 136 fratelli d´ Italia, che furono mandati, a seppellirli vivi. Colpevoli sono stati chi ci governava all´ora pur sapendo delle precarie condizioni insicure delle miniere del carbone, e in più maltrattati dai Belgesi, e ignorati dai nostri ambasciatori,che facevano finta di non vedere. Ma quanti altri Italiani hanno perso la vita nelle miniere? Vorrei sapere se questi gentiluomini hanno un po’ di rimorso sulla loro coscienza sporca ?Ma oggi specialmente il PD. Vuole a tutti costi andare alle elezioni anticipate, per poter rimpastare un nuovo governo come noi già sappiamo che dopo di un anno si andrà di nuovo alle urne come l´ultimo impasto che durò pochissimo tempo, tanto sono abituati, che fino adesso sono 51 governi. Fregandosene altamente di tutti gli Italiani delle spese inutili che hanno fatto fino adesso,tanto noi paghiamo. E vogliono impastarne ancora come l´ impasto dei maiali!!!!!

    Report

    Rispondi

  • gicchio38

    08 Agosto 2010 - 17:05

    Ora arrivano anche i buffoni in parlamento e poi potremo aprire un circolo di buffoni e cafoni. Non gli basta guadagnare oltre 4 milioni dai poveri fessi che poi si lamentano di non arrivare a fine mese con i soldi che gli regala lo stato e quindi noi. Forza entra in pista, buffone da quattro soldi e vediamo cosa sai fare oltre a ragliare come una capra.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog