Cerca

Bossi: "Resistiamo, non si va al voto ora"

E sul Terzo polo, dice, "non andrà da nessuna parte". Poi fa le corna a Casini, che lo chiama Umbertino

Bossi: "Resistiamo, non si va al voto ora"
"Resistiamo. Non si va al voto ora". Così Umberto Bossi dopo l'esito del voto di sfiducia a Caliendo,  bocciato dalla maggioranza con 299 voti. Il Senatur, acclamato dai suoi in aula durante il dibattito sulle dichiarazioni di voto, esorta alla resistenza e dice no ad esecutivi tecnici: "noi stiamo con Berlusconi". Lo assicura il leader del Carroccio Umberto Bossi, in Transatlantico dopo il voto su Caliendo. In ogni caso, "la preoccupazione che il Governo cada c'è sempre", ma in quel caso si andrebbe a votare "e se si va a votare la Lega stravince: non temiamo il voto".

Terzo Polo -
"Mi sembra che qualcuno voglia farsi male da solo senza avere risultati". Così il leader della Lega, Umberto Bossi, commenta la nascita del cosiddetto "terzo polo". Gli 85 deputati provenienti da Futuro e Libertà per l'Italia, Udc, Mpa e Api, secondo il Senatùr, non andranno da nessuna parte.
Il "nuovo" polo non ha nulla dell'Araba Fenice vagheggiata dai nostalgici ex democristiani, dicono i padani. E oggi l'astensione sulla mozione di sfiducia al sottosegretario alla Giustizia, Giacomo Caliendo, non scalfirà il governo: "Non cade", assicura Bossi.

D'altra parte, si legge oggi sul quotidiano leghista la Padania, sono stati i cittadini stessi a scegliere il sistema bipolare, quando il 12 aprile del 2008, alle ultime Politiche, hanno deciso di mandare in Parlamento le liste collegate a due candidati premier e ai loro programmi, votando per Pdl-Lega e Pd-Idv, escludendo gli altri candidati, ad eccezione di Casini. Ma, come spesso accade, "giochetti di Palazzo" hanno cambiato le carte in tavola, ignorando il risultato elettorale. E vedremo che effetto avrà sulla vita politica italiana il debutto del terzo polo atteso per questo pomeriggio, quando in aula la nuova alleanza voterà, o meglio si asterrà dal votare la mozione di sfiducia.

L'asse tra finiani e Udc-Api-Mpa
- Ieri i rutelliani (Api), finiani (Fli), i centristi (Udc) e siciliani di Lombardo hanno deciso di comune accordo come agire nel caso Caliendo, ma hanno discusso, nel corso di una riunione, anche sulle possibilità future del polo. Il segretario dell'Udc, Lorenzo Cesa, ha confermato: "Nasce un’area di responsabilità che speriamo non finisca solo sul caso Caliendo, ma che continui nelle  Aule parlamentari su altre questioni. Naturalmente ci sono posizioni   diverse tra chi è in maggioranza e chi è all’opposizione. Non nasce un terzo polo, nasce un’area, speriamo che a settembre-ottobre, quando si riprenderanno le attività parlamentari, si possano costruire   convergenze su questioni da affrontare in Parlamento".

"Umbertino", e lui gli fa le corna - Piccolo siparietto nel cortile di Montecitorio, dove i deputati si trattengono subito dopo il voto sulla mozione Caliendo, tra il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini e il leader della Lega Umberto Bossi. "Umbertino!" così Casini saluta Bossi, seduto con i suoi sotto uno dei gazebo del cortile, la risposta del Senatur è ancora una volta affidata a un gesto esplicito e diretto: le corna che il destinatario accoglie con una risata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • criky

    16 Dicembre 2010 - 09:09

    Bossi ti prego non mollare!!!! Appena vedi che le cose stagnano...al Voto e subito!!!!

    Report

    Rispondi

  • camluca

    06 Agosto 2010 - 23:11

    caro toscano rosso, sono un leghista, con maturità classica, laurea e master post universitario, che lavora tutto il giorno per pagare le tasse che mantengono lei, essere acefalo che non si rende nemmeno conto di quanto sia un fallito dato che se uno studente è svogliato è perchè il docente non lo sa motivare (faccio il formatore e di tenere aule me ne intendo). Inoltre sono felicemente leghista, in quanto uomo libero, dotato di senso critico ed in grado di discernere ciò che ritengo giusto da ciò che ritengo sbagliato. Fortunatamente lei insegna(?) latino e greco, chè se insegnasse storia sarebbe uno di quelli che affermano che le foibe furono fenomeno nazifascista. Mi spiace che madre natura sia stata così avare di materia grigia con lei, ma forse, gliene avesse data in quantità maggiore, sarebbe stato uno spreco di risorse.

    Report

    Rispondi

  • giramondo15

    06 Agosto 2010 - 16:04

    BERSANI HAI PERSO I SENSI RICOVERATELO IMMEDIATAMENTE TU E IL TUO PARTITO SIETE STATI LA ROVINA DELL`ITALIA!! E LO SIETE ANCORA TU VUOI ANDARE A TUTTI COSTI ALLE URNE MA PAGHI TU? MA HAI DIMENTICATO CHE VI ABBIAMO SBATTUTO FUORI DALLE (PAL:E) TU VUOI GOVERNARE CON LA VIOLENZA. CHE GIÁ HAI PROVATO CON TARTAGLIA; E CARLOMAGNO VOLEVI E VUOI ANCORA A TUTTI I COSTI LA ((TESTA DI BERLUSCONI)) VUOI MANDARE VIA BERLUSCONI; MA TU CHI SEI? NOI ELETTORI VI ABBIAMO TOLTO DAVANTI AL (CA**O) RICORDATI CHE SIAMO SEMPRE NOI CHE DECIDIAMO!!

    Report

    Rispondi

  • stagnino

    05 Agosto 2010 - 15:03

    Toscanorosso , Tu sei l´uomo più meschino di questo mondo! toscanorosso salutami ,a (Valeria ) digli che è una Cafona. Ma tu che sei un professore del () l´hai isegnata al tuo sapere. Ma tu adesso trovati un buon professore e inizia ad imparare! Perchè le raccomandazioni sono! se tu hai una laura o un diploma dobbiamo controllare perchè è anche (fasulla) Così dopo ti metti d`accordo con paulino e vai tu e valeria a raccogliere i pomodori! ((PIGLIATEVI NÀ PASTIGLIA SIENTI A ME)) COSÌ DICEVA IL NOSTRO GRANDE BONANIMA DI ((RENATO CAROSONE))

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog