Cerca

Bersani esorcizza le paure da urna. "La sinistra si può unire"

Il segretario del Pd entra a sua volta in campagna elettorale. "Berlusconi può inventarsi i sondaggi che vuole, ma ha fallito"

Bersani esorcizza le paure da urna. "La sinistra si può unire"
Prende sempre più corpo l’ipotesi delle elezioni anticipate. Dopo l’invito alla mobilitazione di Silvio Berlusconi della scorsa settimana, la presa di coscienza del Senatur Umberto Bossi, le sfuriate di Antonio Di Pietro e gli stessi messaggi dell’Unione di Centro di Pierferdinando Casini, persino il recalcitrante Pd di Pierluigi Bersani sembra ormai disposto ad andare incontro all’ennesimo confronto elettorale (sarebbe il terzo dal 2006).
Rompendo i soliti indugi del caso che tanto gli sono stati rimproverati, il segretario dei democratici ha a sua volta ipotizzato il voto anticipato.
"In caso di necessità, siamo pronti a rivolgerci alle forze del centrosinistra e dell’opposizione per una strategia comune di cui siamo già pronti a proporre e a discutere le basi politiche e programmatiche – esordisce Bersani –, anche se a nostro avviso è indecoroso andare al voto con questa vergognosa legge elettorale".
A chi rinfaccia al Pd di temere le elezioni e l’ennesima batosta, Bersani risponde e prova a partire in contropiede.
"Berlusconi può inventarsi i sondaggi estivi che vuole. Quando si arriverà al dunque, si accorgerà che la gente è stanca di rincorrere i problemi suoi e che di favole non vuole più sentirne. E’ chiaro fin da oggi che le elezioni anticipate certificherebbero il fallimento di una gestione politica e di governo, monocratica e personalistica, esposta all’illegalità e al disprezzo delle regole, socialmente disastrosa e incapace di parlare al futuro del paese".

L’Idv gioisce – Dopo gli sgambetti dei giorni scorsi, anche il partito dell’Italia dei Valori torna a schierarsi con il Pd.
"Siamo soddisfatti che finalmente il segretario del Partito Democratico, Pierluigi Bersani, abbia lanciato oggi un importante appello in vista di elezioni anticipate e si appresti ad organizzare il campo del centrosinistra per la futura campagna elettorale, come Italia dei Valori chiede da tempo", ha affermato Massimo Donadi, presidente dei Deputati dell’Idv.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • villiam

    18 Agosto 2010 - 12:12

    non sono fanatico,ho provato sulla mia pelle quello che ho descritto,mi spieghi perchè supermercati di concorrenza gli amministratori non li lasciano fare,se compra una casa o un rudere da ristrutturare non le viene concesso niente oppure occorrono anni,se lo acquista una coop edile tutto è concesso e iin brevissimo tempo.le cose mi dite stanno cambiando,già questo è ammettere che non sono dalla parte del torto,stanno cambiando perchè fra il pdl e la lega stanno togliendo voti alla sinistra.

    Report

    Rispondi

  • pi.bo42

    18 Agosto 2010 - 11:11

    Anch'io sono emiliano, anzi bolognese, peggio di così.......! Sinceramente , lei , nel suo fanatismo anticomunista, esagera alla grande. E' vero che, in certe aziende municipalizzate, si entrava, sino ad anni addietro(ora le cose sono cambiate parecchio) solo dimostrando chiare simpatie di sinistra, ma per qualunque altra attività lei descrive una situazione assolutamente non veritiera e la sua insistenza nel confermarlo, mi permetta, sa più che altro di smaccata partigianeria e di non conoscenza dell'argomento. Tenga presente che , anche in città ad amministrazione DC, certe bigottismo serviva a trovare più facilmente un posto pubblico! Si potrebbe ragionare sulle Cooperative, ma sappia, che , se ce sono tante rosse, non ce ne sono poche anche di bianche e che si appoggiano a politici di destra o di centro-destra nelle regioni dove questi partiti hanno la prevalenza. Tutto il mondo è paese, mi creda. Essere obbiettivi è difficile accontentandosi di informazioni di parte!

    Report

    Rispondi

  • villiam

    18 Agosto 2010 - 10:10

    io non faccio ridere nessuno,ma la realtà in emilia romagna è quella descritta da me ,so che sentir dire queste cose da fastidio,ma il metodo della sinistra è quello che ho descritto.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    17 Agosto 2010 - 19:07

    Lei è in grado di indicare con quale privatizzazione Bersani avrebbe favorito le coop rosse? Ha emanato un decreto dove si dice questo è permesso SOLO alle coop rosse ed è vietato a tutti gli altri? Ma è possibile che nessuno di voi (a parte alcuni ovviamente, encomiabili e dei quali rispetto le opinioni anche se contrarie alle mie) siate solo capaci di scrivere nonsensi, insulti, palle clamorose; senza mai approfondire un argomento, controbattere con dati appropriati, ragionamenti coerenti, un minimo di conoscenza di causa? Niente! il niente assoluto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog