Cerca

Avvertimento di Bagnasco sul federalismo: deve unire, non dividere

Risposta della Lega Nord affidata a una nota di Calderoli: "Può stare tranquillo"

Avvertimento di Bagnasco sul federalismo: deve unire, non dividere
Bene il federalismo a patto che non generi divisioni. Il succo dell’intervista rilasciata oggi all’Osservatore Romano dal cardinale Bagnasco si concentra sull’importanza di procedere nella struttura federalista nell’interesse generale della nazione. "La molteplicità, in tutti i campi, è una ricchezza se costruisce l’unità – spiega il prelato alla testa della Cei - se invece disgrega e allontana, allora non diventa più un valore ma un disvalore". Un federalismo capace di unire, dunque, secondo Bagnasco che risponde a una domanda sul progetto politico federalista che era stato propugnato nell’800 dal beato Antonio Rosmini. "Si vorrebbe - ha osservato il presidente dei vescovi italiani - a tutti i livelli e in tutti gli ambiti, che le specificità delle persone, come delle culture e delle regioni, diventino una ricchezza per il bene dell’insieme, un bene che deve essere reale per tutti".

Calderoli - "Può stare tranquillo" il cardinale. La riforma che la Lega Nord propone e che sta realizzando "è quella di un federalismo che storicamente ha unito quello che era diviso o ha impedito, attraverso la valorizzazione delle diversità, della responsabilità e della trasparenza, ineludibili processi di disgregazione". Questa la replica del ministro della Semplicazione normativa, Roberto Calderoli "A suo tempo con il ministro Umberto Bossi - si legge in una nota del coordinatore delle segreterie nazionali del Carroccio - abbiamo portato e illustrato allo stesso cardinale Bagnasco la legge delega sul federalismo fiscale, mentre, alla ripresa dei lavori, chiederemo un nuovo incontro con lo stesso presidente della Cei per presentare i decreti delegati di attuazione della legge delega, che rappresentano la vera ricchezza richiamata dal cardinale e la soluzione sia della questione settentrionale che di quella meridionale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gicchio38

    26 Agosto 2010 - 11:11

    Sa che cosa ne facciamo dell'avvertimento di bagnasco????????????????.........???? Pensi il pretino bagnasco di dare avvertimenti a oramai tantissimi suoi colleghi che hanno e fanno vergognare tutti i veri cristiani in tutto il mondo. Il Grande Papa Voytila chiese scusa e perdono non solo ai cristiani ma a tutto il mondo intero per le atrocità operate dalla chiesa nel non lontano medioevo. Adesso questo papa tedesco che ride sempre anche quando dovrebbe piangere permette ai suoi ministrelli di dare avvertimenti.

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    22 Agosto 2010 - 09:09

    Gli elettori possono mai credere a chi da 60a ci ha preso per i fondelli con Payate, scosse e guai giudiziari con colpe d’altri? SMEmorati dei 2000mld€ di Deficit Pubblico voluto per ottenere consensi elettorali definito clientelismo delle parallele convergenti? Io credo che di un Group Express l’Antitaliano, D’Avanzo, Scalfari e De Benedetti preseduto da Fini o Casini con Oscar al posto di Maroni coadiuvato la consulenza dei Vescovi e con i Fli-c? http://www.youtube.com/watch?v=6lq2FP9xc0g&feature=related Giardino Eden II Vescovi http://www.youtube.com/watch?v=ET0eMxD26Iw Le Comiche II Repubblica? http://www.youtube.com/watch?v=wY-xh-BY7Jo&feature=related 2000mld L'eredità di Zio Giulio, e io pago!

    Report

    Rispondi

  • gicchio38

    22 Agosto 2010 - 09:09

    Da una parte g. perego ci bacchetta sulle espulsioni. Ora bagnasco ci da consigli e avvertimenti sul federalismo. Ma che cosa vogliono questi vecchi .................... purtroppo non posso esprimere tutto il livore che ho dentro nel sentire in continuazione interventi di questi matusalemmi che anzichè guardare ed intervenire nel loro piccolo stato dove si compie di tutto e di più vengono sempre a ficcare il naso e interferire nell'operato del Governo Italiano. A Milano direbbero "MA VADA VIA AL.............................." e sarebbe il minimo. Ma volete mettere ordine nel vostro ordinamento e possibilmente pagare le tasse come facciamo tutti noi onesti Italiani????????????? Ma la volete capire che dovete farvi i............................... vostri???????????????? Siete convinti di fare un bene a chi sa chi con questi .................. interventi. VI SBAGLIATE. ANCHE LA NOSTRA PAZIENZA HA UN LIMITE. Non basta quanti sapientoni abbiamo fra di noi, ci mancate pure voi.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    21 Agosto 2010 - 23:11

    ...Non c'è che dire,più mite il Bagnasco odierno! Il federalismo dippersè,vedi stati europei ed extraeuropei è arci sperimentato da decenni;non mi pare divida,anzi,il senso nazionale ce lo insegnano,eccome!E' un modo più giusto di fare sentire le varie comunità con abitudini diverse,tutte eguali nei confronti dello Stato,il quale lascia una certa autonomia di decisione.Il guaio nostro è che avendo 5 regioni a statuto speciale,più 2 province autonome,che non contribuiscono equamente,fanno sentire altre regioni come fossero delle formiche lavoratrici,il cui ruolo è quello di lavorare di più degli altri.Ed allora card.Bagnasco,è tutto ok se ognuno fa il proprio dovere;ma se qualcuno pensa di gravare di più sugli altri,mi spiace ma anche Lei deve rivedere detta iniquità.Non possiamo adottare la parabola evangelica tal quale,che l'ultimo arrivato a lavorare per la vigna,percepisca lo stesso compenso di quelli che hanno cominciato ore ed ore prima.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog