Cerca

Silvio affila le armi: "Prepararsi alle urne"

Messaggio ai Promotori della libertà: "Sui cinque punti non si tratta. Pronti a votare dopo le verifiche di maggioranza"

Silvio affila le armi: "Prepararsi alle urne"
Il Cavaliere chiama a raccolta i suoi. Questione di poche settimane e i palazzi della politica riapriranno i battenti: la pax estiva cederà il passo ai virulenti dissidi che attraversano il PdL. Fini non sembra intenzionato a muovere passi indietro, i suoi gli restano fedeli e il gruppo autonomo dei finiani in Parlamento è ormai cosa fatta. Berlusconi prepara le contromosse. In un comunicato del premier ai Promotori della libertà, si legge che la priorità di Silvio è una e una soltanto: "Occorre verificare la coesione e la tenuta della maggioranza che sostiene il nostro governo prima di poter procedere al varo di provvedimenti". Verifica che sarà concentrata "su cinque grandi riforme (giustizia, federalismo fiscale, riforma tributaria, Sud e sicurezza) che sono le riforme necessarie per ammodernare il nostro Paese e per cancellare ritardi sempre più inaccettabili che colpiscono dei settori nevralgici della nostra vita di tutti i giorni, della nostra vita economica e sociale".
Nell'ottica che i finiani possano mettersi di traverso "anche solo su uno" dei cinque punti, Berlusconi spiega senza giri di parole: non si lascerà influenzare. Scartata in partenza l'idea di un governo tecnico: "Sarebbe un atto fortemente antidemocratico, addirittura offensivo della sovranità popolare, partecipare a dei nuovi giochi di palazzo per tentare di cambiare, di sovvertire il risultato elettorale e portare al governo chi le elezioni invece le ha perse. Noi siamo per il rispetto totale, per il rispetto assoluto della sovranità popolare".
Ergo, se il governo non avesse più dietro di sé una maggioranza compatta e decisa "la strada maestra non può essere che quella di ritornare davanti al giudizio del popolo che è sovrano. Chi dice il contrario, invocando magari dei formalismi costituzionali sa bene, benissimo, di dire una falsità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gicchio38

    26 Agosto 2010 - 11:11

    SIGNOR PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SILVIO BERLUSCONI... S I A M O P R O N T I. NON SONO QUATTRO TRADITORI CHE CI FANNO PAURA.

    Report

    Rispondi

  • Liberovero

    26 Agosto 2010 - 11:11

    dopo il vertice sul Lago con Bossi niente più urne. poveri Berlusconiani spiazzati ancora una volta. Tranquilli domani è un altro giorno ed avrete modo di dare ragione al premier a prescindere da ciò che decide e dichiara, tanto LUI ha sempre ragione. Povera Italia.

    Report

    Rispondi

  • pasquino69

    24 Agosto 2010 - 15:03

    rispondi alle mie di domande che ti ho fatto. Spiegami della legge fatta da Mortadella rock sul Bingo, slot, macchinette mangiasoldi, gratta e vinci. Ha creato sto personaggio luri@@ una malattia nuova in Italia, la sindrome del giocatore, che ha fatto tanti danni nelle famiglie povere e non e che e' difficile da curare. Non ti dico cosa gli augurano le famiglie degli ammalati a questa mortadella rancida, che ha il coraggio di farsi vedere in giro.Gli stessi auguri li devono fare ai suoi kompagni di merende visto che i soldi servono a finanziarvi. Spiegami poi del fratello di errani, altro ladro matricolato con le coop e poi la storia delle coop. Dai sapientino, so tuto mi.Du bist ein grosser Ruck. Altra piccola lezioncina Grosser= Grande, qui ti si da del cojons nel senso di grande cojons. Hai fatto i compiti?? PD e SEL fatto di ladri farabutti e aggiungo culattoni. Bella ammucchiata. A proposito ci hai lasciato o sei presente ancora? L'orbace di tuo padre e' in soffitta?

    Report

    Rispondi

  • giramondo15

    24 Agosto 2010 - 15:03

    Lei scrive e non sa quel che scrive ,forse non lo sa che , cosa nostra ( la mafia) dopo l´ultima guerra non esisteva più niente , ne cosa nostra, ne camorra, ne sacra corona, ne ndranghetan , ne casalesi,ne famiglia organizzata, ne nuova famiglia, ne la Rai ,ne Santoro, e tanti altri!! Se i nostri, ex, governanti avessero fatto rispettare le nostre leggi oggi non ci fossero ne tanti ladri, e ne tanta merda!! Che da oltre due anni il PDL non c´è la può mai fare a ripulire la merda accumulata di oltre SESSANT`ANNI!! PC. E DC. L´ hanno fatta rinascere e l´hanno alimentato ,non solo cosa nostra, la mafia, ma anche la camorra,ndrangheta, casalesi, sacracorona, nuova famiglia, famiglia organizzata,la RAI, con Santoro, , gomorra, la piovra,montalbano,e tanti altri.. Questi signori, si che non solo hanno, lasciato la storia sporca , ma hanno lasciato tanta e tanta immondizia,da oltre 60, anni. Che il Popolo Delle Libertà da due anni stanno lavorando intensivamente!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog