Cerca

Napolitano sulla crisi di governo: "Siamo verso un'evoluzione benigna"

Il presidente interviene sull'attuale scontro politico e sull'incognita della ripresa economica

Napolitano sulla crisi di governo: "Siamo verso un'evoluzione benigna"
Gli interrogativi si scioglieranno – “C'è una grande molteplicità di idee, sovrapposizioni, ipotesi su cosa succederà". Così il presidente della repubblica, Giorgio Napolitano, vede la situazione politica attuale. Al suo arrivo alla Biennale di Venezia, dove si trova in visita privata con la moglie per visitare la XII mostra internazionale di architettura “People meet in architecture”, il capo dello Stato ha ribadito che non intende fare delle previsioni sull’attuale situazione politica: “Vi sono tremila punti interrogativi che, poi, a un dato momento, si scioglieranno".

Trattative al colle? Guardate il ddl intercettazioni – Ai cronisti che gli hanno chiesto alcune indiscrezioni circa i tentativi in atto da parte del Governo di coinvolgerlo nella stesura delle leggi ha detto: “Su queste cose ho già detto tante volte, mentre si discuteva della legge sulle intercettazioni: sapete che fine ha fatto quella legge? Siete informati". E ai giornalisti che replicavano è "finito su un binario morto", ha risposto: "Ecco...".

Deciderò quando sarà il momento – A chi gli chiedeva un commento sull’attuale situazione politica, Napolitano ha risposto: "Ho già detto che non faccio previsioni, quando accade qualcosa che coinvolga le mie decisioni, allora rifletto e adotto e motivo le decisioni. Attualmente, non c'è che da leggere, cercando di non confondersi quotidianamente troppo le idee. Leggere quello che viene detto - ha continuato - e i passi che vengono annunciati, i tremila punti interrogativi che poi a un dato momento si scioglieranno".

Tendenze contraddittorie – Secondo Napolitano, poi, la situazione economica da lui fotografata in Europa vede che “le tendenze sono contraddittorie: abbiamo questi dati molto positivi per la Germania che, però, non fanno tendenza complessiva" per il Vecchio continente. "Il problema di come si muove l’Europa in quanto soggetto unitario è più che mai aperto". Il Capo dello Stato ha anticipato che affronterà questo tema nel video messaggio che sarà trasmesso in diretta durante il forum Ambrosetti di Cernobbio.

La politica si concentri sull’economia - Di fronte all’incognita della ripresa economica globale in difficoltà "la politica si dovrà concentrare per forza" sull'economia. Poi Napolitano ha rinnovato l’appello affinché la politica continui a porre attenzione ai temi economici in questa fase delicata, "anche se è stata approvata la manovra".   Secondo il Capo dello Stato, in particolare, "bisogna verificare soprattutto qual'è l’andamento della congiuntura sul piano mondiale, europeo e nazionale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • futuro libero

    02 Settembre 2010 - 11:11

    l'evouzione è benigna, si sta parando di cancro? Certo per fortuna Berlusconi ha detto che entro due anni il cancro verrà sconfitto. Ovviamente uno parla di cancro politico il secondo del cancro vero. Vedremo chi avrà ragione. Forza Silvio, i tempi sono duri, purtroppo gli italiani non sono ancora maturi per una democrazia come esiste in tutti i paesi democratici, del resto come potrebbero essendo sempre stati chiusi nell'oblio da che pur chiamandosi PD la democrazia non la vuole. Mi sarebbe davvero piaciuto un presidente davvero di tutti, purtroppo pare sia peggio del peggio.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    01 Settembre 2010 - 20:08

    Piccioncino, quale sarebbe la < gente perbene > ? Coloro che votano il serpe di Arcore? " Attenti però cari compagni che non avete ancora la vittoria in tasca: le risorse intellettive di Silvio sono notevoli e la pazienza della gente perbene è al limite. " Attento, piccioncino: le risorse di Silvio stanno decadendo, il Popolo sta perdendo la pazienza, niente è eterno stammi bene, e apri il cervello

    Report

    Rispondi

  • sensata

    01 Settembre 2010 - 19:07

    La prego guardi bene la situazione di berlusconi ,a propio ragione lui lo perseguitano a morte alcuni magistrati e sono certo lei lo vede chindi non li facio partecipare in televisioni ect ecte sono la bergona dell italia inquel senzo,non lo ascoltano propio ai suoi monitor di non far cio cher fanno ,riusciranno in questo modo solo far precipitare '

    Report

    Rispondi

  • antari

    01 Settembre 2010 - 18:06

    simpatica presa in giro, dunque come tale prendila: Se ci metto un leghista, cambi idea e ammetti che un monistro serve? :P

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog