Cerca

Contro Di Pietro in arrivo un'azione disciplinare

Dopo aver definito Berlusconi "stupratore della democrazia", il leader Idv rincara la dose: "Invece di governare pensa a violentare le istituzioni"

Contro Di Pietro in arrivo un'azione disciplinare

"Ieri sera mi è stato notificato che inizieranno in Parlamento un procedimento disciplinare nei miei confronti, per valutare se posso stare o no in Parlamento". Lo riferisce Antonio Di Pietro, arrivando a piazza della Repubblica per il No B-day 2. Mercoledì scorso in aula a Montecitorio, il leader dell'Idv aveva rivolto al presidente del Consiglio durissime frasi, appellandolo come "stupratore della democrazia", "serpente a sonagli", "venditore di tappeti", "uno spregiudicato illusionista, anzi un pregiudicato illusionista", "non uno dei tanti tentacoli della piovra ma la testa della piovra", retta da una "maggioranza farlocca, venduta, comprata o ricattata", fatta di gente che "vota la fiducia per mantenere la propria poltrona". Questi ed altri gli insulti rivolti al premier dall'ex magistrato durante la dichiarazione di voto.
 
Nuovo attacco al Cav - Di Pietro non si ferma nemmeno di fronte a un'imminente azione disciplinare e oggi si difende rilanciando le accuse: "L'altro giorno ho fotografato il personaggio Berlusconi. La colpa non è del fotografo ma di chi pensa a violentare le istituzioni. In Parlamento io non ho detto il falso, ho fatto la fotografia di quello che sono Berlusconi e il suo Governo. Non è colpa mia se da quella fotografia esce una rappresentazione squallida. E’ l'immagine depravata di chi invece di governare il Paese pensa soltanto a violentare le istituzioni usandole a proprio uso e consumo e che mette sempre al primo posto la vendetta nei confronti dei magistrati e la ricerca di leggi per la propria impunità". Poi arriva la minaccia: "Appena rientro alla Camera, se mi dovessero sospendere, lo ripeterò pari pari. E’ previsto che ogni parlamentare alla fine della seduta possa prendere la parola, lo riprendo e lo rileggo pari pari".

Del provvedimento si occuperà mercoledì prossimo l’ufficio di Presidenza della Camera
.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pietro1971

    07 Ottobre 2010 - 08:08

    Ci rendiamo conto???? Questo era pure un pm, laureato e tutto, e suo figlio?? anche lui in politica, come il padre a non fare nulla e a fare solo sfracelli.Noi queste persone le manteniamo con le tasse, perche' non abbiamo il potere di mandarli a casa per sempre, a fare lavori di otto ore (se lo trovano), perche' non si parla di berlusconi che paga 2milioni di€ di TASSE al giorno e continuano a chiamarlo con vari titoli, ma i vari BERSANI, FRANCESCHINI, e gli altri credono che le persone siano varemente stupide?? Vorrei che ci fosse una trasmissione che ospiterebbe questi signori, ma a fare le domande ci fossero persone normali, prese dalla strada, senza imbrogli, e vedere come rispondono questi politici.

    Report

    Rispondi

  • franco1948

    05 Ottobre 2010 - 22:10

    ma che azione disciplinare come ho già scritto di pietro è da rinchiudere

    Report

    Rispondi

  • Gaiaiulia

    05 Ottobre 2010 - 21:09

    E intanto che ci sieta date uno sguardo anche agli affarucci loschi del grande giustizialista analfabeta.

    Report

    Rispondi

  • degrel0

    05 Ottobre 2010 - 11:11

    passate qualche ora a Montenero di Bisaccia e alla fine rimarrete di...gesso!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog