Cerca

Pisanu lancia l'allarme liste: "Inserite persone non degne"

Per il presidente della Commissione antimafia troppi nominativi inseriti con "pericolosa disinvoltura"

Pisanu lancia l'allarme liste: "Inserite persone non degne"

Le passate elezioni amministrative sono già passate alla storia per i ritardi sui tempi della consegna delle liste (è il caso della Polverini nel Lazio) o le presunte irregolarità nella raccolta firme, come è stato contestato a Formigoni in Lombardia e, soprattutto, a Cota in Piemonte.
Tuttavia una ulteriore e preoccupante magagna è stata messa in evidenza da Giuseppe Pisanu (Pdl), presidente della commissione Antimafia.

"Dal lavoro dell'Antimafia sulle liste delle ultime elezioni amministrative emergono candidati ed eletti diciamo irregolari per reati diversi da quelli che il nostro Codice di autoregolamentazione prevedeva - sostiene Pisanu -. Cosicché l'immagine complessiva che se ne ricava è che la disinvoltura nella formazione delle liste sia molto più allarmante di quella che noi abbiamo immaginato. Sono liste gremite di persone che non sono certe degne di rappresentare nessuno".

Oltre all'annosa questione etica, a cui la politica sta provando a porre alcuni paletti più stringenti con il Ddl anti-corruzione, Pisanu striglia anche i Prefetti, rei di non aver inviato tutti i dati necessari ad approntare un rapporto sulla attuazione del Codice di autoregolamentazione per le elezioni.
"Tanto meglio il nostro rapporto sarà documentato, tanto più efficace sarà la nostra proposta finale", ha aggiunto Pisanu.

"Si tratta di un lungo elenco di persone non degne di rappresentare la loro comunità - incalza Walter Veltroni, componente della Commissione Antimafia -. Se è impossibile fare dei numeri, posso dire che le prefetture che non hanno risposto o hanno risposto in modo non adeguato sono 30. Per questo ho chiesto al presidente Pisanu di rendere noti i nomi delle prefetture. Anche il ritardo nella trasmissione dei dati è un danno per la commissione e per la battaglia della legalità: al più presto questi elenchi devono essere messi a disposizione delle istituzioni e dell’opinione pubblica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antoniop4103

    14 Ottobre 2010 - 18:06

    Pisanu e vELTRONI è UNA VITA CHE FREQUENTANO DEI CORRIDOI DEL MALAFFARE e non sanno chi sono i compari o i compsgni di mertende.

    Report

    Rispondi

  • nicola.guastamacchiatin.it

    14 Ottobre 2010 - 15:03

    Questi nomi sono conosciutissimi da tutte le Istituzioni che gestiscono il potere politico e amministrativo di questo Paese e nessuno fa niente. Allora, domando come semplice cittadino, ci volete prendere in giro tutti oppure credete che gli italiani sono tutti degli imbecilli conclamati ? - Dott. Pisanu, l'Italia e zeppa,nei supoi locali pubblici,Bar ed altro, di macchinette mangiasoldi che hanno ridotto in miseria migliaia di cittadini che giocano con la illusione di vincere e mai nessuna autorità della Polizia di Stato è intervenuta per eliminare questa truffa di Stato ? - Le Stato, se esiste e il Governo se non è compromesso, ci faccia vedere che è in grado di dire no alle Mafie eliminando per il momento questo sconcio e poi, vedremo per il resto. distinti saluti.

    Report

    Rispondi

  • omarfrankfurt

    14 Ottobre 2010 - 09:09

    Grazie. Fino a poco fa pensavo che gli elettori del PdL fossero in grado di digerire tutto e a non indignarsi per nulla. Ora so che esiste un po' di buon senso nel profondo di alòcuni animi.

    Report

    Rispondi

  • pi.bo42

    13 Ottobre 2010 - 20:08

    Ha ragione non era nella lista della P2,come il gruppetto di brave persone da lei menzionato. Si dimise nell'83, da sottosegretario di Stato al Tesoro, in seguito allo scandalo di quella loggia segreta, per i suoi rapporti con Flavio Carboni(guarda un pò sempre lui!) e Roberto Calvi e per il crack del Banco Ambrosiano. Comunque la definizione di "ex-piduista" è errata. Saluti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog