Cerca

IdV: "Impeachment per Calderoli, si dimetta"

Di Pietro e Donadi presentano mozione di sfiducia per il Ministro: "Ha abolito un reato per salvare 36 leghisti"

IdV: "Impeachment per Calderoli, si dimetta"
L'Italia dei Valori ha denunciato il ministro della Semplificazione legislativa Roberto Calderoli alla Procura della Repubblica e ne chiede le dimissioni con una mozione di sfiducia individuale. Secondo il leader del partito Antonio Di Pietro, che ha tenuto una conferenza stampa insieme ad altri esponenti del partito tra cui Massimo Donadi, il Ministro della Lega Nord "ha reso false comunicazioni al Parlamento e al popolo italiano sulla norma che depenalizza i gruppi militari e paramilitari di stampo politico. Ha ottenuto il proscioglimento di 36 militanti leghisti - continua l'ex magistrato - con un ricatto politico al Governo e al Presidente del Consiglio". Le falsità di cui il Ministro è accusato sarebbero state pronunciate durante un question time alla Camera, e riguardavano le norme che cancellano il reato di associazione militare per scopi politici che, entrate in vigore lo scorso 8 ottobre, hanno determinato l'estinzione del processo a carico di 36 leghisti.

Donadi ha detto che "è probabilmente lui la 'manina' o l’ispiratore della 'manina' che ha inserito il provvedimento nel testo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e che poi ha bloccato la rettifica che era stata proposta dal ministero della Difesa". Proprio per la mancata rettifica, i leghisti che avevano in corso un processo a Verona "la faranno franca, alla faccia dell'articolo 18 della Costituzione che proibisce le associazioni che perseguono, anche indirettamente, scopi politici mediante organizzazioni di carattere militare".

Quella di Calderoli, secondo il numero uno dell'IdV, "è una porcata ministeriale, uno scambio tra il lodo Lega e il Lodo Alfano. Questa è una coalizione a delinquere, perchè le leggi ad personam non le fanno solo per Berlusconi, ma anche per la Lega", ha concluso Di Pietro, affermando che della vicenda di impeachment è stato già informato il Quirinale, tramite una lettera.

Secondo il vicepresidente della Camera e presidente dell'assemblea nazionale del Partito democratico Rosy Bindi, "se il ministro Calderoli non è in grado di smentire quanto denunciato dall’Italia dei Valori nella conferenza stampa di oggi, vorremmo almeno sapere cosa pensa il presidente del Consiglio di un ministro che inganna il Parlamento su un fatto così grave".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    25 Ottobre 2010 - 12:12

    ..ed armati di tutto punto con fucili mitragliatori STEN, coi quali hanno minacciato e sequestrato il comandante di un natante ed essersi poi barricati sul Campanile. Un innoquo gioco indiani/cow boys di ragazzini.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    25 Ottobre 2010 - 12:12

    “Il Giornale” di famiglia Berlusconi e’ stato condannato per ben tre volte in pochi giorni a fronte di tre querele per diffamazione... E la giustizia ha sconfessato nettamente i giornalisti in questione, condannando la proprietà a risarcire circa 350 mila euro per le calunnie scritte....La prima riguarda un articolo del 7.1. 2009, in cui si attaccava l'ex Pm perchè "lui usava dei trucchi per non essere mai intercettato". La seconda riguarda un articolo che parlava dei presunti utilizzi non legittimi dei soldi del partito, per comprarsi case o per altri utilizzi personali. La terza condanna è per una intervista ad Elio Veltri..."di mettere i soldi del finanziamento pubblico non nel partito, ma in una omonima associazione" La terza condanna è per una intervista ad Elio Veltri..."di mettere i soldi del finanziamento pubblico non nel partito, ma in una omonima associazione" E per questo Il Giornale e Veltri sono stati condannati a risarcire Di Pietro con 44 mila euro.

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    22 Ottobre 2010 - 17:05

    Non meravigliarti se il Toscorosso deraglia dai ragionamenti, giustamente che c'azzecca la storia medioevale dici ? Non farci caso, il nostro si pasce di chianti rosso e poi viene a postare, lo fa spesso.

    Report

    Rispondi

  • fdrebin

    21 Ottobre 2010 - 16:04

    Si, ha ragione, e' rimasto abbagliato. Guardi che il nome dell'autore e' quello sopra il commento, non sotto. Forse lei si riferisce al commento Postato da giovannib | 20/10/2010 alle 20.50

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog