Cerca

Berlusconi: "Sulla democrazia grava un macigno"

In un'intervista al Frankfurter Allgemeine, parla della giustizia e della politica italiana. "Lodo Alfano? Non l'ho voluto io"

Berlusconi: "Sulla democrazia grava un macigno"
Il premier si sfoga sulle pagine del quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine. Dice che il Lodo Alfano non l’ha voluto lui ma “il mio partito ha presentato un disegno di legge in base al quale durante il mandato vengono sospesi i processi contro il Capo dello Stato e il Presidente del Consiglio; anche i termini di prescrizione vengono sospesi durante il mandato. Una legge del genere esiste in molti Paesi". Sostiene di non aver “mai reclamato alcuna forma di tutela”.
Tema principale dell’intervista rimane la giustizia. “Sulla nostra democrazia grava un macigno spiega il presidente del Consiglio - Nella magistratura abbiamo una corrente che agisce in modo eversivo cercando di procedere contro chi è stato eletto legalmente dal popolo".

I partiti - Il premier fa poi considerazioni politiche sulla situazione italiana. Non immagina “un nuovo centro in grado di formare un Governo” e cita i sondaggi: “un'alleanza elettorale di tutti i partiti del centro otterrebbe soltanto tra il 10 e il 12% dei voti”. Aggiunge poi che “negli ultimi anni, sotto la mia guida, l'Italia ha fatto un passo importante verso il ‘bipolarismo’, verso una democrazia con governi che si alternano. Non credo che sia facile abbandonare così facilmente questo schema”.

Elezioni – “Mi candiderò comunque” sostiene Berlusconi al quotidiano tedesco. “In caso di elezioni, vedremo se il programma del partito di Fini sarà tale da consentire di renderlo parte integrante della coalizione. Intanto, però, l'Italia continua a essere un Paese con una guida politica stabile e un esecutivo forte che poggia sul consenso della grande maggioranza degli italiani”. E per quanto riguarda il pericolo dei finiani il presidente si sente tranquillo: “Dopo il 2008, il mio partito ha prevalso in tutte le elezioni. Mi sono presentato pochi giorni fa alle Camere con un programma per i prossimi tre anni, sul quale ho ottenuto la fiducia. Suppongo che il partito di Fini continuerà a sostenere il Governo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • stagnino

    29 Ottobre 2010 - 14:02

    lo Stato deve intervenire tempestivamente, altrimenti questi intrusi, pur di governare sono disposti anche a rappresaglie armate,fermateli, fermateli! Dirigenti , tutti, della Rai. Noi vogliamo programmi, culturali, tradizionali, educativi, civili! Senza rappresaglie, di guerriglia come,quella di ieri sera ad Annozero, organizzate da Santoro? Capo responsabile di tutto ciò, non solo guadagna un sacco di euro che mamma RAI paga. Ma le provocazioni disguttose e dannose ai cittadini: Certo dopo aver fatto il porco comodo, dal dopo guerra fino a pochi anni fà . Ma adesso c´è chi gli rompe le uova nel paniere, e adesso non va più bene, come mai ? da che si inserito il PDL? Ve lo dico io, perché non possono più fare i porci comodi!!! Perché invece di sfruttare la nostra RAI non si mettono una rete televisiva PRIVATA?

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    27 Ottobre 2010 - 17:05

    Starete un po' stretti

    Report

    Rispondi

  • paolino46

    26 Ottobre 2010 - 23:11

    Berlusconi

    Report

    Rispondi

  • paolino46

    26 Ottobre 2010 - 23:11

    Fratelli gemelli

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog