Cerca

Bertinotti: "Se 'Il Giornale' mi chiedesse un pezzo, lo scriverei"

Dopo il libro con Mondadori, l'ex leader RF si dice disposto a scrivere sul quotidiano di famiglia Berlusconi: "Silvio ottimo editore"

Bertinotti: "Se 'Il Giornale' mi chiedesse un pezzo, lo scriverei"

Il vecchio leader di Rifondazione Comunista Fausto Bertinotti torna a parlare di Silvio Berlusconi. E ai microfoni di Un giorno da pecora si sbilancia in apprezzamenti sul premier. Non per i meriti politici, ma per le doti di editore del Cavaliere. "Berlusconi è un ottimo editore, è uno capace, altrimenti non uscirebbero quei libri così importanti” con Mondadori, tanto che se si pensa ai “nomi degli autori tra i più coraggiosi d'Italia”, li si trova quasi sempre “tra Mondadori ed Einaudi”.

Guarda caso tra i libri e gli autori pubblicati dalla casa editrice presieduta da Marina c'è anche Bertinotti stesso, in libreria con Chi comanda qui?. Nulla a che fare, quindi, con le idee critiche esposte da Vito Mancuso: “Sarebbe come dire ad un impiegato che fa male a lavorare in quell'azienda”, spiega l'ex presidente della Camera. Che si dice disposto anche a scrivere per il quotidiano della famiglia Berlusconi: “Se il Giornale mi chiedesse un articolo, glielo scriverei senza problemi. A patto che non me lo censuri”, conclude Bertinotti.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • beylerbey

    27 Ottobre 2010 - 19:07

    Bertinotti ha indossato la tuta blu per anni, in fabbrica. ma oggi, se dice quello che pensa (mmm...in un paese dove c'è la censura dell'informazione? strano....) ecco che viene attaccato da ogni dove. credo che il nostro paese avrebbe bisogno di tante persone intelligenti ed educate come Bertinotti, persone che, pur avendo opinioni politiche diverse dalle mie, hanno sempre avuto un comportamento civile ed urbano. credo che nel ns. paese manchi una cosa fondamentale: manca uno STATISTA. tutti si presentano sulla ribalta della politica solo ed esclusivamente per sistemarsi x il resto della vita, magari sistemare anche la prole (xché no?) ma pochi pensano realmente alle esigenze ed ai bisogni del paese. comprendo anche l'acredine ed il livore nei confronti di Berlusconi, l'invidia era, è e sarà sempre una brutta bestia!

    Report

    Rispondi

  • Dome59

    23 Ottobre 2010 - 18:06

    NON SONO MAI STATO DI SINISTRA, MA IL SIGNOR BERTINOTTI E' L UNICO COERENTE E ONESTO CHE LA SINISTRA PUO PRESENTARE.

    Report

    Rispondi

  • giramondo15

    23 Ottobre 2010 - 15:03

    X UBIK RASSEGNATEVI PERCHÈ A PIANGERE IL MORTO SONO LACRIME PERSE! Col tuo Postato da ubik | 22/10/2010 alle 20.34 Cosa è la democrazia? ce lo spieghi berlusconi? CARO UBIK TE LO SPIEGO IO PERCHÈ BERLUSCONI HA BEN ALTRO DA FARE! LA DEMOCRAZIA, È LA COSA PIÙ BELLA DI QUESTO MONDO, PERCHÈ TUTTI I PARASSITI COME TE MAGNACCI E SFRUTTATORI DEI CENTRI SOCIALI, TRANNE I BISOGNOSI: DEVONO ANDARE ALLE RACOLTE ,DI POMODORI, UVA, ARANCI, E OLIVE; COME FA PAOLINO PICCIRILLU. U CAPISTI. E TU NON DIMENTICARTI DI DIRGLIELO A TUTTI I TUOI COMPAGNI CHE I TRE ANNI SONO LUGHI DA PASSARE!!!!

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    23 Ottobre 2010 - 15:03

    tutti lo vogliono mandare a casa e poi tutti vogliono lavorare per lui. però una cosa a suo favore occorre dirla: è sempre stato coerente con le sue ideologie non ha mai nascosto di essere il vero comunista .....di classe. Operai lavorate perchè mi occorrono molti soldi per vestirmi e vivere da nababbo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog