Cerca

Berlusconi-Bossi, vertice a Palazzo Grazioli

Il Carroccio: "Avanti per realizzare i 5 punti del programma". All'incontro presenti anche i capigruppo leghisti, il ministro Calderoli e il figlio del Senatùr

Berlusconi-Bossi, vertice a Palazzo Grazioli
Vertice di Pdl e Lega a Palazzo Grazioli. Il leader del Carroccio Umberto Bossi ha incontrato il premier Silvio Berlusconi nel tardo pomeriggio. Il ministro per le Riforme era accompagnato dai capigruppo a Camera e Senato, Marco Reguzzoni e Federico Bricolo, dal vicepresidente del Senato, Rosi Mauro, dal ministro per la Semplificazione, Roberto Calderoli e dal figlio Renzo.

Al termine dell'incontro sono poche le indiscrezioni che trapelano. Il Senatùr si allontanato dal Palazzo senza lasciare dichiarazioni, ma alzando il pugno verso i giornalisti come a dire "teniamo duro". I capigruppo leghisti hanno invece diffuso un breve comunicato in cui si dice che il vertice "è andato bene. Si è deciso di andare avanti con l'azione di governo per realizzare i 5 punti delle riforme presentati in Parlamento".

La linea della maggioranza è quindi di non rompere con i finiani e proseguire fino al termine della legislatura e alla realizzazione del programma. "Dobbiamo pensare a governare, portare a casa i provvedimenti a cominciare dal federalismo, concentriamoci sulle cose concrete", avrebbe detto Bossi.   Il leader del Carroccio - spiegano fonti ben informate - avrebbe rivolto poi un appello al presidente del Consiglio affinché riprenda in mano la situazione. Entrambi infine avrebbero escluso la possibilità di un governo tecnico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    04 Novembre 2010 - 17:05

    Vede sig. fdrebin, lei potrebbe anche aver ragione, dimentica però che voi siete ancora di meno, quindi di che parliamo ?

    Report

    Rispondi

  • Caninforato

    03 Novembre 2010 - 14:02

    Nessuno ha commentato il ruolo avuto dal figlio di Bossi (che lui chiama il Trota) nel stabilire le priorità del Governo : avanti col federalismo fiscale e separazione delle carriere dei Magistrati. Inoltre ribadita l'importanza di regolare le intercettazioni telefoniche... Calderoli e Bricolo annuivano ...

    Report

    Rispondi

  • spadaccino100

    03 Novembre 2010 - 12:12

    col tuo Postato, fdrebin | 03/11/2010 alle 11.2 Sig. fdrebin MI FAI RIDERE; TI COMPIATISCO, PERCHÉ SEI UNO COME UBIK LECCHINO DEI CENTRI SOCIALI; E RIMPIANGI LA TUA PAGNOTTA CHE SI É DIMEZZATA? TI PREGO FAI UN CORSO DI MATEMATICA COSÍ IMPARERAI A FARE I CONTI::::::::

    Report

    Rispondi

  • gicchio38

    03 Novembre 2010 - 11:11

    ESIMIO PRESIDENTE BERLUSCONI. FORSE SARAI STATO UN OTTIMO AMMINISTRATORE E SI VEDE DAL TUO ARRICCHIMENTO DI CUI PUOI FARTI VANTO, MA DI POLITICA ORAMAI STAI DIMOSTRANDO CHE NON HAI MAI CAPITO NULLA. NON ERA QUELLO IL TUO MESTIERE. TI SEI TOLTO LO SFIZIO DI POTER FARE ANCHE IL CAPO DEL GOVERNO E HAI COMBINATO TANTI DI QUEI CASINI CHE ORAMAI STAI STUFANDO ANCHE QUELLI CHE TI ERANO E SONO TUOI TUOI FEDELI SOSTENITORI. IO SONO UN PENSIONATO CHE HA LAVORATO ALLE DIPENDENZE DELLO STATO PER 40 ANNI. NON HO POTUTO PIU' FARLO PERCHE' QUINDICI GIORNI PRIMA CHE SCADESSERO I 40 ANNI E' GIUNTA UNA LETTERA CHE MI AVVERTIVA CHE IL MIO COMPITO ERA FINITO, COME PER LEGGE CON UN PICCOLO E STRIMINZITO GRAZIE E CON UNA PENSIONE DA PICCOLO DIRIGENTE QUALE ERO STATO. SONO PASSATI NOVE ANNI E LA MIA PENSIONE E' SEMPRE LA STESSA. STAI DISTRUGGENDO IL CETO MEDIO QUELLO A CUI IO APPARTENGO E GRAZIE A I VOTI DEI QUALI HAI SEMPRE VINTO LE ELEZIONI. CONTONUERO' A VOTARTI MA SONO VERAMENTE DELUSO; HAI FALLITO.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog