Cerca

Perugia: la lunga attesa di Gianfranco Fini

La location scelta da Italo Bocchino diventerà di fatto il luogo del battesimo di Futuro e Libertà. Stasera l'atteso discorso del leader

Perugia: la lunga attesa di Gianfranco Fini
Manca ormai poco all'apertura del Congresso di Perugia, che sancirà la nascita di "Fli" il nuovo partito di Gianfranco Fini. La location scelta da Italo Bocchino in tempi non sospetti, per quella che doveva essere la kermesse di Generazione Italia e che è diventata di fatto il battesimo di Futuro e libertà. Gli organizzatori attendono diverse migliaia di persone, un evento di popolo che nelle intenzioni dei futuristi segnerà la nascita del nuovo centrodestra. Fini parlerà per la prima volta sta sera, nel corso della presentazione del movimento giovanile di Fli.

Il discorso che farà Gianfranco - Ma la domanda che si fanno tutti è, cosa dirà il presidente della Camera? Farà "saltare il banco" oppure no?. Bè, difficile dirlo con certezza, sicuramente, definire la sua vigilia "solo agitata", sarebbe un eufemismo. Ieri ha voluto testare l'opinione dei suoi fidi scudieri, riunendosi nella sede di Fare Futuro. C'erano proprio tutti: Bocchino, Granata, Briguglio, Perina, Della Vedova, Moffa e Menia. Non è trapelato nulla di particolarmente rilevante, probabilmente Fini avrà ancora un pò di indecisione sul da farsi, lo dimostra il fatto che alcuni dei suoi, hanno apprezzato il gesto di tendere la mano da parte di Berlusconi, e gli altri, con Bocchino in prima fila, pensano che sia stato invece un gesto "deludente e tardivo". Magari, Gianfranco farà "testa o croce" prima di salire sul palco e affiderà alla sorte il destino sia del Governo Berlusconi e in secondo luogo del suo partito "nuovo di zecca".

Come potrebbe evolversi la situazione - Se prevarrà l'ipotesi del ritiro degli uomini di Fini, con un conseguente appoggio all'esecutivo tecnico, secondo un piano scritto da Fli,potrebbe aprirsi una crisi di Governo con il rischio però che il Pdl ne aprofitti per dare la colpa a Fini della crisi. Il Governo tecnico chiaramente andrebbe bene a Gianfranco, ma quanto durerebbe? magari cinque o sei mesi, e dopo? Il neonato "Fli" potrebbe essere travolto dagli eventi e di fatto scoprirsi politicamente irrilevante. Vedremo insomma che farà Gianfranco, il quale sta sera comunque, si troverà di fronte a un pubblico unito da un forte antiberlusconismo e che quindi ne vorrà "la testa" 









Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    10 Novembre 2010 - 18:06

    Granata ( FLI ) : "...Anche con Vendola, pur di rovesciare Silvio". Come a dire...l'ingratitudine degli "sdoganati" e portati al potere...che non so se rivedranno !!! In questo periodo la politica dei Finiani è unicamente caratterizzata dalla costituzione del loro nuovo partito e dalla lotta (personale ?) al Premier...il Paese è diventato un "optional" ? Insomma "De profundis" per le promesse e speranze tradite e per quella maggioranza così solida che li poteva far governare con tranquillità. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • vico2006

    07 Novembre 2010 - 12:12

    Silvio ha ragione da vendere. Supponiamo pure che si vada ad elezioni anticipate. Come probabile, vincono PDL e lega, ma da soli non fanno maggioranza, con chi si possono alleare??..Gianfry? Pierdy?.. per carità!!! Rimangono due personaggi: Mastella e Rutelli. Mammamia|! Silvio, ti prego, tira come meglio puoi per altri tre annetti,se ce la fai; magari,nel frattempo qualcuno dei suddetti rinsavisce e s'accorge che non si può continuamente campare di politica politicata e che è ora di fare cose concrete, come stai cercando di portare a termine tu

    Report

    Rispondi

  • gicchio38

    07 Novembre 2010 - 09:09

    Forse sei tu, piccolo bocchino insieme a bombolone e testa di legno che aspettate con ansia per sentire cosa avrà partorito il lungo topolino. A milioni di Italiano non gli frega un beatissimo..................che cosa dirà il tuo amico spilungone. Mi raccomando procurati uno sgabello un pò più alto altrimenti dovrai allungare il collo e questo potrebbe renderti difficile l'ascolto. Raccomandati a bombolone che gli suggerisca di rompere definitivamente con i SIGNORI DEL PDL e di andarse a f........................ per sempre. Comunque finirà questa pacchia specialmente per tua moglie che ritornerà a fare calzette. Tu voglio proprio vedere cosa ti farà fare lo spilungone.

    Report

    Rispondi

  • piccioncino

    06 Novembre 2010 - 20:08

    Ho assistito ieri sera sulla 7 ad un'usuale performance di un altero conformismo rivoltante..Faceva da padrona di casa la nota Birignao.., tutta moine antiberlusconiane..Era presente un importantissimo giornalista.. del giornalone per antonomasia..Come al solito, i toni erano suffusi, alteri, sottilmente spocchiosi, alquanto confusi, ma da maestrino di orchestra collaudato ed immarcescibile..Si dava un colpo alla botte..(cioè sulla testa del Berlusca) e un altro al cerchio..(cioè sulle mani del Cavaliere9..Il tutto con elegante nonchalance, con ironica boria soffusa, con ispirazione dogmatica..Il moralismo astratto..la faceva da padrone, tra colpetti di tosse e strani tic..,..ma si glissava scocciatamente/schifiltosamente sulle strane vicende di Montecralo...In buona sostanza..: la solita putrida melassa conformista che attanaglia questo Paese da oltre 40 anni..Se vogliamo risorgere.., occorre fare pulizia totale..di questa gente opportunusticamente conformista,..prona ed invertebrata!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog