Cerca

Financial Times: "Da Fini un'ancora di salvezza per l'indebolito Berlusconi"

La politica italiana vista dall'estero. Il quotidiano economico londinese è critico: "Lotte intestine nella coalizione"

Financial Times: "Da Fini un'ancora di salvezza per l'indebolito Berlusconi"
Come prevedibile, la complessa situazione politica italiana è stata abbondantemente ripresa dalla stampa internazionale. Sono molti gli articoli apparsi negli ultimi giorni sui quotidiani stranieri: il divorzio di fatto tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini è diventato un caso mediatico mondiale. L'articolo che però fa più discutere è quello pubblicato dal "Financial Times". Secondo il quotidiano della City dalla convention di Futuro e Libertà sarebbe giunta "un'ancora di salvezza a Berlusconi", "indebolito dalle ultime rivelazioni sulla sua vita privata fuori dagli schemi e da una coalizione in preda alle lotte intestine".

Fini viene descritto come un "ex alleato ora insoddisfatto" che ora ha "i numeri per far cadere il governo". Il leader di Fli, secondo il "FT", a Perugia ha proposto a Berlusconi "un modo per uscire dalla sua crisi", ossia rifondare una coalizione con nuovi e chiari obiettivi da raggiungere. Quindi il quotidiano inserisce il "curriculum" politico di Fini: "ex neo fascista e Ministro degli Esteri, è stato uno stretto alleato di Berlusconi per 16 anni fino alla fondazione del Popolo della libertà, da cui è stato sfrattato nello scorso luglio".
Il quotidiano non evita di citare i recenti scandali che coinvolgono Berlusconi e "un'adolescente ballerina di nightclub marocchina".
Molti supporter di Fini, prosegue il diffuso giornale di Londra, speravano che il leader potesse rompere gli indugi in maniera più netta, rendendo necessarie delle elezioni anticipateo la formazione di un governo tecnico. "Ma gli assistenti di Fini - scrive il quotidiano economico - hanno detto che Fli non è pronto ad andare alle urne".

"Una delle figure più controverse del governo - si legge sulle colonne del "FT" - è Giulio Tremonti, che ha fatto arrabbiare numerosi ministeri con i suoi tagli ed è anche visto come un rivale di Berlusconi", ma la sua rimozione potrebbe provocare danni all'economia italiana. "Inoltre Tremonti è vicino alla Lega Nord, la cui presenza nel governo - prosegue il pezzo - è vitale per la sopravvivenza di Berlusconi". E il Premier, nonostante le richieste bipartisan di dimissioni, non sembra voler cedere, "sapendo che nessuno dei suoi più seri rivali vorrà rischiare di andare alle urne ora".
Ultimo appunto del "Financial Times" sul ruolo di Fini, che "si autopropone come un moderno leader del centrodestra": "Nella due giorni di Perugia c'era un senso di nostalgia per valori - racconta l'articolo - quali Nazione, famiglia, legalità, lavoro e moralità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • parigiocara

    15 Novembre 2011 - 16:04

    Io tutte queste situazioni in giro per il mondo non le ho mai sentite; chissà chi ha frequentato lei per lamentarsi di certi commenti: forse le donne di servizio degli hotels ????? E comunque, se ha questo timore, non vada in America, rimanga a casa: basterà accendere la televisione e programmarsi su rai3 e la7 a farsi tittillare le orecchie su quello che lei vuole sentire e farla godere ..... buona visione .....

    Report

    Rispondi

  • skyroll

    12 Novembre 2010 - 16:04

    ma quale senso di nostalgia per i valori di nazione,famiglia,legalita',lavoro e moralita':ma quelli del Financial Times,lo sono o lo fanno i cerebrolesi?

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    11 Novembre 2010 - 13:01

    Quando leggerai, capirai.Un abbraccio.

    Report

    Rispondi

  • bisnonna!

    10 Novembre 2010 - 21:09

    Un privilegio dell'età avanzata é quello di guardare il mondo con occhi disincantati. S' impara, poco per volta, nel corso degli anni e, spesso a proprie spese, vedere il mondo come realmente é e non come vorresti fosse.Impari a conoscere le bassezze umane, gli uomini, che troppo spesso non sono come vogliono apparire , le ingiustizie, le falsità , la doppiezza, l'incoerenza: tutte " virtù "che, purtroppo, appartengono anche a coloro che nelle loro mani hanno i destini di altri esseri umani. Comunque grazie per avermi avvertita. Cari saluti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog