Cerca

La replica di Berlusconi: la storia mi darà ragione

Il Premier torna al Senato: "Amici della Russia per il bene dell'Italia. A L'Aquila governo perfetto, a Napoli la colpa è della sinistra al Comune". E a Fli: "Cari amici, la notte vi porti consiglio"

La replica di Berlusconi: la storia mi darà ragione
Alle 14 Silvio Berlusconi torna in Aula al Senato per ribattere agli interventi degli onorevoli dell'opposizione dopo il suo discorso della mattina.
"Riguardo al senatore Zanda (Pd, ndr), Credo davvero che la storia chiarirà cosa è stato fatto dal presidente del Consiglio, anche per la sua capacità di tycoon.  Sul caso Wikileaks e le osservazioni di certi diplomatici: vi rimando alle dichiarazioni di Bill Clinton, George Bush, Hillary Clinton, Barack Obama".

SULLA RUSSIA
- "Ho rapporti di amicizia forti con Vladimir Putin, vuole trasformare il Paese in una vera democrazia, anche se il percorso è lungo e difficile. Per noi la Russia è un fornitore importante, prendiamo da loro quasi il 30% dell'energia che consumiamo. Ed è un paese importante per le aziende italiane, come Eni e Finmeccanica. Abbiamo portato contratti importanti e vinto l'opera più importante, il raddoppio del canale di Panama. Abbiamo tutto l'interesse ad avere questo rapporto con la Russia. Avevate rapporti con l'Unione Sovietica quando non dovevate, e adesso che dovreste non volete... Caro senatore Zanda, ho una fortuna personale che non avrei mai pensato di poter conseguire. Garantisco sui miei figli che non c'è un solo dollaro che entrerà nelle mie tasche da questi affari".

SU L'AQUILA - "Siamo intervenuti con tempestività. In pochi mesi abbiamo dato una casa alle famiglie in difficoltà e dato i mezzi alle altre famiglie per ristrutturare le case. Oggi sono aperti piùà di 10mila cantieri. Per il centro dell'Aquila, una delibera del Comune ci ha chiesto di non farlo per dare una spinta alle aziende locali cui affidare le operazioni. Il centro dell'Aquila richiederà molti anni per essere riqualificato, serviranno indagini approfondite. Sugli appalti della Protezione Civile: contratti esemplari e onesti, esecuzione nei tempi e nei prezzi dichiarati. Il nostro intervento di grande spessore e valore".

EMERGENZA RIFIUTI - "A Napoli abbiamo ereditato una tragedia nazionale. Dopo due mesi abbiamo indicato alle istituzioni locali che cosa fare per evitare il ritorno alla situazione iniziale. Il Comune affidato alla sinistra non ha fatto assolutamente nulla. Non sono stati aperti altri impianti di smaltimento né gli appalti dei termovalorizzatori.

LE GRANE DELL'ITALIA - Gli altri Paesi crescono di più? Ma non hanno avuto la nostra eredità, innanzitutto il debito pubblico, l'emergenza della produzione di energia (le centrali nucleari stoppate dagli ecologisti, ndr), la mancata creazione di infrastrutture negli ultimi 30 anni, una pubblica amministrazione inefficiente e oppressiva, la giustizia civile (non parlo per amor di patria di quella penale) con tempi impossibili (8 anni di media per una causa di civile, 9 per farsi pagare una fattura)".

Berlusconi si congeda rivolgendo un invito ai finiani: "Cari amici del Fli, la notte vi porti consiglio..."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • italodemocratico

    06 Agosto 2011 - 15:03

    "Garantisco sui miei figli che non c'è un solo dollaro che entrerà nelle mie tasche da questi affari". E nó la mafia vuole i soldi indietro, che ti ha dato per Milano2, e altre schifezze.

    Report

    Rispondi

  • blu521

    14 Dicembre 2010 - 07:07

    La storia? Parole troppo impegnativa per il nano

    Report

    Rispondi

  • titina

    14 Dicembre 2010 - 07:07

    Caro trisnonno , credo sia più roba da " Giubbe Rosse " , Sant- Germain è decisamente lontanuccio ,cordilalità .

    Report

    Rispondi

  • liberoshark

    13 Dicembre 2010 - 21:09

    Volete sapere perchè casini e rutelli possono accompagnarsi a fini? beh perchè con questo modo di far politica non c'entrano un piffero, non ci capiscono niente, navigano a vista per non dire a... I giochetti da cui provengono ...quelli sì che li sanno gestire! fini poi è guidato da una imbecille sete di potere che lo porterà dritto nel sahara assieme al suo manipolo di smandrappati. mi chedo cosa potrà fare bocchino "dopo" sebbene la sua statura lo favorisca quando si accompagna a fini... ovunqe prenda posto... Se le cose dovessero andare per il verso giusto...Signor Presidente, per favore, non riprenda a bordo, tutto questo ciarpame, li lasci a chi ripulirà definitivamente Napoli e dintorni!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog