Cerca

Fiducia, La Russa: "Evitata una pagliacciata"

Le reazioni al voto positivo del Parlamento. Frattini: "Risultato previsto". D'Alema: "Episodio vergognoso"

Fiducia, La Russa: "Evitata una pagliacciata"
Ignazio La Russa, ministro della Difesa e coordinatore del Pdl, ha lasciato l’Aula di Montecitorio esultando: "Sono stati sconfitti", chiaro il riferimento a Fini e alla pattuglia futurista. "E' stato dimostrato che sbagliano anche le strategie: oltre a essere cattive, sono anche sbagliate". La Russa, infatti, definisce una "pagliacciata" questo "tentativo di far cadere il governo sottraendo voti legittimamente ottenuti dal Popolo della Libertà alla Camera. Non siamo noi che non ce l'abbiamo fatta ma sono quelli che c'hanno provato, considerata la loro incredibile ma fortissima sconfitta".

FRATTINI: "RISULTATO PREVISTO" - Il voto di oggi alle Camere "consentirà" all’attuale maggioranza di governare, e "di attuare, se possibile, l’offerta di Berlusconi per allargare ad altre forze politiche questa stagione di governo". Lo ha sostenuto il ministro degli Esteri Franco Frattini, intervistato dal Tg1. "C'è un risultato solido in Senato, con molti e molti voti di differenza - ha commentato il titolare della Farnesina - e un risultato di misura alla Camera, che noi avevamo previsto, e che ci consentirà di governare".

SCILIPOTI, "UN VOTO POLITICO" - Il deputato ex Idv, Domenico Scilipoti, nega di aver visto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, dopo il voto contro la mozione di sfiducia al governo. "Cosa ho da spartire con Berlusconi? Il mio è stato un voto politico" risponde ai giornalisti.

L'ATTACCO DI BELISARIO - Il presidente dei senatori di Idv, Felice Belisario, ha però duramente attaccato l’ex collega Domenico Scilipoti, che ha lasciato il gruppo della Camera e oggi ha votato contro la sfiducia al governo. "Ho provato a spiegargli - dice - cosa significa tradire se stessi e gli ideali di una vita, invitandolo a non buttare alle ortiche la sua storia e la sua esperienza: purtroppo, quando manca la politica tutto il resto naufraga nel qualunquismo, nell’interesse e nel disprezzo degli elettori. Scilipoti era stato eletto per votare contro questo Governo, non per salvarlo".

D'ALEMA, "EPISODIO VERGOGNOSO" - "Un episodio vergognoso nella storia del Parlamento, in sostanza il governo vince per tre-quattro voti comprati, alcuni in modo palese, altri meno". Così Massimo D’Alema commenta l’esito del voto di fiducia per il governo alla Camera, aggiungendo che "trecentoquattordici voti raccattati in questo modo non sono una base per governare il Paese". Il presidente del Copasir giudica quanto accaduto oggi a Montecitorio "politicamente irresponsabile e condotto con lo stile a cui ci ha abituati l’onorevole Berlusconi". A chi gli chiede se siano i finiani a uscirne male, risponde: "Non ne esce bene il Parlamento e in sostanza per responsabilità di pochi". Infine sulla possibilità che ora le elezioni anticipate siano più vicine, D’Alema dice: "Temo di sì, ma il problema che abbiamo posto rimane, ossia la possibilità di un governo su basi diverse che non sia solo la sfida arrogante e l’acquisto di qualche voto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sconosciuto

    15 Dicembre 2010 - 20:08

    Ancora lui,come dice il laureato !! ma che ciazzecca baffino ancora la dentro.. La dimostrazione che questa legge elettorale piace anche ai sinistri !! vero baffino..

    Report

    Rispondi

  • tripolino34

    15 Dicembre 2010 - 19:07

    Ciò che c'è di vergognoso in questo parlamento è l'odio viscerale di deputati di sinistra e pseudo centristi verso BERLUSCONI. Voi siete degli incapaci e non riuscirete mai a governare.Parlate di DEMOCRAZIA ma dove l'avete conosciuta in Russia ai tempi di stalin?o lanciando Molotov come quegli emeriti imbecilli ieri a ROMA?

    Report

    Rispondi

  • Romano_1939

    15 Dicembre 2010 - 12:12

    il cav, dopo aver incassato la fiducia sia al senato che alla camera (buttando giù dalla torre fini), secondo il mio modesto parere,sarebbe inutile imbarcare casini al governo perchè ci troveremmo come prima.- l,unica via è quella di bossi (che indovina sempre tutto)subito elezioni pdl e lega e nessunaltro.- un saluto

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    15 Dicembre 2010 - 00:12

    Ma proprio il Baffino deve dire certe cose!?Lui che con il primo governo Prodi,poi esautorato,si è appropriato del D'Alema 1,D'Alema 2,prima di cadere miseramente nella polvere!?E' mai possibile che ad insegnare la...retta via,siano i meno adatti? Neppure sanno arrossire per tanta prosopopea?Con la sua arroganza ha rotto le pelotas a mezzo mondo,compreso la sua gente nel Pd; meglio si dia alle...strambate sui perigliosi mari,con la sua faccia de tola.Ma nonostante ciò,il cav deve sempre procacciargli un posticino da qualche parte?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog