Cerca

Consulta: "Straniero può restare in Italia se indigente"

La Corte Costituzionale boccia norma del pacchetto sicurezza 2009: "Non è punibile se vive in povertà"

Consulta: "Straniero può restare in Italia se indigente"
Lo straniero indigente non è punibile, anche se ha ricevuto un ordine di espulsione. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale che, in una sentenza depositata venerdì, ha bocciato parzialmente una delle norme presenti nel pacchetto sicurezza dello scorso anno, al capitolo sulla clandestinità. La questione era stata sollevata dal Tribunale di Voghera. Secondo i giudici della Consulta, dunque, è da censurare il fatto che non sia stato previsto il "giustificato motivo" nelle modifiche al testo unico sull'immigrazione introdotte col pacchetto sicurezza dello scorso anno. Si tratterebbe di una clausola tra quelle "destinate in linea di massima a fungere da 'valvola di sicurezza' del meccanismo repressivo, evitando che la sanzione penale scatti allorchè, anche al di fuori della presenza di vere e proprie cause di giustificazione, l’osservanza del precetto appaia concretamente 'inesigibile' in ragione, a seconda dei casi, di situazioni ostative al carattere soggettivo od oggettivo".

La clausola di "giustificato motivo" - in cui rientra l'"estrema indigenza, indisponibilità di un vettore o di un altro mezzo di trasporto idoneo, o la difficoltà nell'ottenimento dei titoli di viaggio" - esclude la "configurabilità del reato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ABC1935

    21 Dicembre 2010 - 19:07

    VENGONO FATTE IN FORMA VOLUTAMENTE AMBIGUA . MANCANO DI QUEELLA CHIAREZZA CHE NON LASCIA DUBBI . FORTUNATAMENTE ABBIAMO UNA ENORME VARIETA DI INTERPRETI :I GIUDICI : SPETTA A LORO STABILIRE SE IL BIANCO E' GRIGIO O IL NERO E' QUASI BIANCO O TENDENTE AL MARRONE! CHE FORTUNA !!!

    Report

    Rispondi

  • wall

    20 Dicembre 2010 - 22:10

    Come sempre ci diamo la zappa sui piedi. La consulta deve " da sapere" che un indigente italiano è obbligato poi a pagare tutto anche il ticket sanitario. Come si fa a decidere se giusto o no quando la pancia di chi formula la sentenza questa è piena; che ogni mese puntualmente arriva lo stipendio; che ogni giorno per tutti gli anni finchè andranno in pensione avranno modo di non divenire mai indigenti. C'è una legge ! Questa è da far rispettare . Se c'è reato di clandestinità e poi accertate le provenienze; le spese di rientro saranno a carico dell'ambasciata presente sul suolo dello stato ITALIANO.

    Report

    Rispondi

  • fdrebin

    20 Dicembre 2010 - 01:01

    e queste sono le conseguenze

    Report

    Rispondi

  • PALTE

    19 Dicembre 2010 - 21:09

    RAMMENTO LORO CHE SONO AL DI SOPRA DI TUTTI ........CHE CI SONO CENTINAIA DI MILIONI DI INDIGENTI NEL MONDO.... ( e comunque besterebbe pensare a mantenere gli indigenti italiani ,quelli che hanno lavorato una vita)............

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog