Cerca

Maroni: "Tavolo con terzo polo? Meglio il voto"

Le reazioni al discorso del premier. Nucara (Pri): "Aprire a Udc". Bersani: "Dal Cav solo menzogne". Di Biagio (Fli): "Demagogia". E Idv se la prende col Tg1 / IL VIDEO DI BOCCHINO

Maroni: "Tavolo con terzo polo? Meglio il voto"
Accuse e critiche da sinistra, come prevedibile, ma anche una certa freddezza dalla Lega. Queste le reazioni più significative alla conferenza stampa prenatalizia di Silvio Berlusconi.
Perplesso il ministro degli Interni leghista Roberto Maroni: "un tavolo con il Terzo polo? No, meglio le elezioni". Maroni spiega: "Berlusconi ha escluso accordi con Fini e con i finiani, che fanno parte del Terzo polo: dunque, in tal senso, c'è una contraddizione o almeno una approssimazione. Ma io so che Berlusconi ha le idee chiare; queste del 'tavolo' sono cose che si dicono solo per vedere se ci sono le condizioni".
Non sarà di sinistra, ma Futuro e Libertà veste i panni dell'opposizione: per Aldo Di Biagio "a poche ore dal Natale Berlusconi ci ha rifilato un bel panettone di demagogia, banalizzando sia Futuro e libertà che l'attuale situazione politica in Italia e rivelando una seria mancanza di lucidità politica". E Italo Bocchino ha replicato con un video sul sito di Futuro e Libertà.



Il repubblicano Francesco Nucara invece spinge sull'acceleratore: "Invitiamo il premier ad allargare la maggioranza all'Udc di Casini, altrimenti temiamo che l'ipotesi da lui stesso ritenuta deprecabile di elezioni anticipate diventa oltremodo plausbile".
Duro il segretario del Pd Pier Luigi Bersani: "In nessun Paese al mondo può succedere una cosa così: una conferenza stampa lunga due ore e mezza fatta di chiacchiere senza nulla dentro sulla situazione concreta degli italiani. Siamo al livello di Kim Il-Sung o Lukashenko". "Riuscire a parlare de L'Aquila - attacca Bersani - senza dire che nel milleproroghe hanno tolto il rinvio del pagamento delle tasse, significa pensare che, o siamo un popolo di imbecilli o che ha smarrito il confine tra verità e menzogna". Infine, conclude il segretario democratico, se ci saranno elezioni anticipate sarà "il fallimento di Berlusconi".
Il vicepresidente del Consiglio superiore della Magistratura, Michele Vietti, se la prende col Cavaliere per il passaggio sulla magistratura "corrotta ed eversiva": "Sono inaccettabili toni aggressivi e polemici che si sperava non tornassero".
Non ptevano mancare i veleni televisivi. Il Tg1 ha trasmesso in diretta tutta la conferenza stampa e per Leoluca Orlando di Italia dei Valori "è ormai diventato un telegiornale ad personam, in perfetto stile bulgaro". Pronta la replica del direttore Augusto Minzolini: "Scemenze, era il fatto più importante del giorno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ziociro0

    26 Dicembre 2010 - 13:01

    ormai è chiaro come il sole che questa testa di .......legno di bocchino è la bocca di fini questo perche da presidente della camera non può sfogare tutta quella rabbia che ha in corpo ma si serve di questa testa di .........con tanta sincerità preferirei non vederli più in parlamento tipi come bocchino

    Report

    Rispondi

  • giantos

    24 Dicembre 2010 - 14:02

    bucchino, invece di sparare continuamente cazzate in video, vai a spalare la munnezza in campania...almeno potrai dire anche tu "nella vita ho fatto qualcosa..."(si fa per dire...è natale sai...)

    Report

    Rispondi

  • villiam

    24 Dicembre 2010 - 12:12

    ma nel fli sono tutti come bocchino?comincio a preoccuparmi un pò ,ma a pranzo cosa e a cena cosa bevono?si sono accorti che quello che volevano fare e stato rifiutato anche da alcuni di loro ,nonostante le minacce?più che replicare dovrebbero vergognarsi e nascondersi.

    Report

    Rispondi

blog