Cerca

150mila euro per Bucchino (Pd): "Non mi vendo"

La denuncia del deputato: "Proposta indecente per passare coi Responsabili, ma io ho rifiutato"

150mila euro per Bucchino (Pd): "Non mi vendo"
Centocinquanta mila euro e la certezza di essere rieletto: questa l'offerta proposta a Gino Bucchino, deputato del Partito democratico, per fare il "grande salto" nei Responsabili. Ma soprattutto, per passare a tutti gli effetti da "contrario" a "favorevole" al Governo. La denuncia giunge dallo stesso Bucchino, che ha organizzato una apposita conferenza stampa per rendere pubblica la "proposta incedente". Circa 22 giorni fa, ha detto il deputato eletto nella circoscrizione America settentrionale e centrale, militante nel Pci sin dalla gioventù, "qualcuno" - presentatosi come esponente di Rifondazione socialista - lo ha chiamato per passare nel gruppo dei Responsabili. Motivazione ufficiale: la necessità di avere nel nuovo gruppo una componente di sinistra. In realtà, ha detto ai cronisti, il vero motivo altro non era che un allargamento della maggioranza. Una volta compresa la verità, ha detto il leale Bucchino, ha rispedito al mittente l'offerta.

"GARANTISCE VERDINI" - L'ex comunista ha detto di essersi consultato con i suoi legali e di non aver sporto denuncia pubblica immediata a causa di un improvviso lutto in famiglia che gli ha impedito di parlare subito con i giornalisti. Ovviamente il deputato ha poi aggiunto di non avere prove concrete in mano, ma si è detto disponibile a consegnare agli inquirenti i riscontri di telefonate ed sms inviati e ricevuti. E nei messaggi, ha spiegato Bucchino, dall'altra parte del telefono il misterioso offerente gli ha fatto il nome di Denis Verdini. Come garanzia dell'attendibilità della proposta.

MA DENIS: "NON SO CHI SIA" - Il coordinatore del Pdl ha subito smentito: "Ancora una volta si cerca di trasformare quello che dal 14 dicembre scorso è un problema politico per l’opposizione in un inesistente caso di compravendita di parlamentari. Prima ha tentato Fini - afferma Verdini - seguito a ruota dalla sinistra, oggi l’on. Gino Bucchino, cui ha subito fatto seguito Casini. Ebbene: io non so chi sia l’on. Bucchino, non so quindi chi possa averlo contattato e avvicinato a mio nome. Di certo la notizia di denaro offerto in cambio di adesioni a gruppi che sostengono la maggioranza di governo è totalmente destituita di fondamento. E avverto fin d’ora - conclude - che denuncerò chiunque propaghi certe menzogne". "Non si capisce chi si sia rivolto a Bucchino e per conto di chi. Mi sembra una vicenda costruita ad arte, una cosa un po' controversa", ha commentato il vicepresidente vicario dei deputati del Pdl Massimo Corsaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aitua

    02 Marzo 2011 - 01:01

    Ma come Verdini non conosci Bucchino? E' lo stesso Bocchino ma dall'altra parte.

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    26 Febbraio 2011 - 12:12

    ma nella fotografia relativa all'articolo, bucchino chi è ??? quello in primo piano senza un dente ?????? se è lui, con i 150.000 euro offerti, aveva un'ottima possibilità per rimediare ...

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    26 Febbraio 2011 - 12:12

    Così ora sappiamo che c'è anche un parlamentare che si chiama "bucchino"; se non avesse fatto questa dichiarazione, chi ne conosceva l'esistenza ??? praticamente come granata, che abbiamo conosciuto solo a seguito della defezione dal PDL i.

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    25 Febbraio 2011 - 12:12

    Mi vendo... la grinta che non hai! In cambio del tuo inferno... Ti dò due ali sai... No no no...Mi vendo... Na na na la mia felicità! Ti dó quello che il mondo,Distratto non ti dá.... Io mi vendo eh già...A buon prezzo si sà... Mollalo! Mi vendo! Mi vendo... la grinta che non hai! In cambio del tuo inferno... Ti dò due ali sai... No no no no no...Ti vendo... un'altra identità! Ti dó quello che il mondo...Distratto non ti dá. (Basta sostituire "non mi vendo,la grinta che non ho..etc").

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog