Cerca

Federalismo, Calderoli svela: "Possibile fiducia"

Attesa per il voto di martedì alla Camera: il ministro leghista incontra Berlusconi, Tremonti e Bossi

Federalismo, Calderoli svela: "Possibile fiducia"
Martedì sarà una giornata chiave per il federalismo. A Montecitorio i deputati voteranno la riforma sul federalismo municipale, dopo l'informativa del governo, e secondo il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli potrebbe essere posta la fiducia. Nel caso in cui dovessero essere presentate delle risoluzioni da votare, ha annunciato il ministro leghista, potrebbe essere posta la questione di fiducia. Calderoli ha annunciato questa importante novità dopo una riunione, che si è tenuta nella sala del Governo di Montecitorio, con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, i ministri dell'Economia Giulio Tremonti e quello delle Riforme Umberto Bossi, e i capigruppo della maggioranza alla Camera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • libero

    28 Febbraio 2011 - 13:01

    Con la piu' grande felicita' di tutti i cittadini ed in specialmodo degli operai,dei pensionati,cassintegrati,sottoocupati e disoccupati e rapinati dal fisco,apprendiamo,anche se nella sostanza nulla piu' ci stupisce,che da uno studio della UIL sui costi dlla politica,e' emerso che i mantenuti a vita dalla politica ammontano a un milione e 300.000 (100.000 in piu' dei dati del partito Radicale di qualche ann fa),e udite,udite: il costo globale che grava sulle nostre sempre piu'povere tasche e' di 45,7 miliardi di Euro,una cifra abnorme ,che non solo non si avvicina,ma non ha riscontro con un altro paese al mondo.Provate a tradurre nelle vecchie lire e a trascriverne la cifra;ogni commento mi sembra superfluo ,ma rimane l'ira furiosa.

    Report

    Rispondi

  • valter29

    26 Febbraio 2011 - 18:06

    Certo, se necessario e penso che lo sia perchè anche nell'attuale maggiora ci sono quelli che non amano il federalismo. Comunque sia con o senza fiducia il federalismo fiscale passerà poichè se non dovesse passare tutti a casa e, come ben si sa, il seggiolone è un collante potente.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    26 Febbraio 2011 - 14:02

    Se non verra' votata la fiducia per il federalismo fiscale va giu' il governo.Ed allora chi ha votato contro ne pagherà le salate conseguenze.Ci vediamo prossimamente alle urne.

    Report

    Rispondi

  • libero

    25 Febbraio 2011 - 19:07

    Ed in effetti oltre al resto ,col federalismo fiscale ci mancava anche la tassa di scopo che naturalmente sara' utilizzata a scopo molto beneficosoprattutto per la casta politica ed i soliti noti,perche' chissa' quanti scopi si inventeranno ,quante belle e dispendiose infrastrutture studieranno di realizzare per spartirsi i bottini in consocieta',dato l'appetito vorace con cui sempre si gettano sugli appalti e sulle opere da realizzare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog