Cerca

Alfano: "Riforma giustizia in CdM entro 7 giorni"

Il Guardasigilli: "Tempi brevi, obbligatorietà azione penale resta. Articolo 112 non verrò cancellato"

Alfano: "Riforma giustizia in CdM entro 7 giorni"
La riforma costituzionale della giustizia approderà in Consiglio dei ministri la prossima settimana. Lo ha confermato il ministro della Giustizia Angelino Alfano, al termine della riunione della consulta Pdl in cui ha illustrato le linee guida della riforma. "Penso che si avvicinino i tempi della presentazione in consiglio dei ministri - ha detto il Guardasigilli -. Nella riunione di Governo di domani (oggi, ndr) darò comunicazione degli aggiornamenti" al testo che sono stati apportati "dall’ultima riunione del Governo". Punto fondamentale è l'obbligatorietà dell'azione penale: "Resta", ha assicurato Alfano per poi aggiungere che il governo sta valutando "se intervenire con legge ordinaria a regolarne le modalità". Ma "non c'è possibilità che venga cancellato l'articolo 112".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tigrin della sassetta

    04 Marzo 2011 - 17:05

    impugnare quel che ha sotto l’ascella sinistra (una colonia di piattole) e impestare i perfidi fasssisti: tremo di terrore ma occorre che gli spieghi qualcosa. Vedi trota, per una sollevazione di piazza o una rivoluzione occorrono due ingredienti fondamentali, la fame e la disperazione: tu, come tutti quelli che in questi giorni plaudono alle lotte etniche e tribali in atto - di questo si tratta in Libia e non di rivolta per democrazia e libertà come andate comicamente dicendo - e ne preconizzano un succedaneo nostrano, confondi la prima con la voglia di (continuare a) campare a sbafo e la seconda con il livore frustrato. Quindi temo che mancherà l’occasione per le tue virtù guerriere: forse a qualcosa parteciperai davvero, ma si tratterà tutt’al più della solita gita a Roma, organizzata con cestino pranzo coop e vendita pentole compresi nel pacchetto. E, credi a me, ti andrà di lusso così: buon viaggio. Anima cattiva

    Report

    Rispondi

  • tonipier

    04 Marzo 2011 - 11:11

    Egregio sig. MINISTRO fino ad oggi il cittadino subisce solamente torti dalla giustizia, quindi Lei dovrebbe solamente fare fatti... comunque, a questo punto, Lei,che dovrebbe conosce molto bene la situazione ITALIANA come procede... potrebbe benissimo aggiungere nelle riforme, la voce AUTONOMIA totale delle PROCURE ITALIANE... in modo da liberalizzarli legalmente,in modo che il cittadino si convince chi realmente comanda in ITALIA.... dove questi continuano a danneggiare, purtroppo anche l'economia.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    03 Marzo 2011 - 23:11

    Stai sicuro che giro sempre con l' assicurazione quando il pericolo è imminente: avolte è al guinzaglio, altre volte sta sotto l' ascella sinistra ben "sicura"!! Di me non si può sempre dire che vengo in pace!

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    03 Marzo 2011 - 20:08

    Sicuramente sarai assicurato.Dato che ci sei ,passa prima in parrocchia per l'estrema unzione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog