Cerca

Pd colpito e affondato. Firme oscurate sul sito

Bersani: "Un milione contro il Cav". Ma è una patacca: all'appello può aderire anche Topolino. E tolgono l'elenco / FOTO

Pd colpito e affondato. Firme oscurate sul sito
Al Pd piace vincere facile. Anzi, piace vincere nella realtà virtuale, visto che in quella vera le cose sono sempre più complicate. A poche ore dallo sfascio della giunta democratica a Napoli, il segretario Pier Luigi Bersani preferisce prendere di mira Berlusconi risfoderando la famosa raccolta di firme per cacciarlo. "Dieci milioni", aveva promesso. In realtà, siamo fermi a "1.082.076", parola del leader di Bettola. "Le prime milionate" saranno presentate l'8 marzo a Palazzo Chigi, l'obiettivo iniziale sarò raggiunto alla fine della campagna di mobilitazione. Dicono. E c'è da credergli, visto che per aderire all'appello non serve... esistere. Si può firmare online, accedendo al sito del Pd, compilando un form in cui non si richiedono documenti d'identità. Basta inserire un nome qualsiasi, una località a caso e una mail del tutto inventata (senza bisogno di alcuna conferma) per ricevere un caldo "Grazie per aver firmato la richiesta di dimissioni di Silvio Berlusconi". E scorrendo la lista dei firmatari, spuntano Topolino, Papa Woytila, Hitler, Himmler e pure un tale Silvio Berlusconi da Arcore, Monza... Quando si dice: "Tutto alla luce del sole"...
Abbiamo provato a contattare l'Ufficio Stampa del Pd per chiedere lumi sulla vicenda. Ma loro ci hanno assicurato
solo che "dalla petizione vengono periodicamente eliminate le firme false". Non ci è dato sapere, però, il criterio con cui si stabilisce se una firma è falsa o valida. Per fare un esempio: se una sola persona si segna per cento volte come "Mario Rossi", vengono considerate cento firme sicuramente vere?

LA DOPPIA GAFFE - Ma siccome una gaffe tira l'altra, ecco che alle 20.40 il partito canta inspiegabilmente vittoria. Come si legge nella foto qui sopra, il Pd sfoggia un capolavoro di involontaria autoironia: "Libero e Il Giornale colpiti e affondati", i due quotidiani sarebbero stati "scottati dal successo della campagna". Tutto bene, dunque? No, perché il trionfo è completato da un (inspiegabile?) "Sospendiamo momentaneamente la visualizzazione" dell'elenco. Evidentemente, tanto clamore dà alla testa...

SCREZI CON DI PIETRO - Poco conta, per Bersani. Firme false o falsificate, gazebo in cui si fanno firmare anche persone senza cittadinanza italiana e così via, tutto fa brodo per abbattere lo spauracchio Cavaliere. Compreso il look. "L'avevamo visto con la bandana, ora lo vediamo con il fazzoletto verde: è ugualmente comico", incalza il segretario facendo riferimento al fazzoletto verde sfoggiato ieri a Montecitorio da Berlusconi subito dopo la fiducia sul Federalismo municipale. All'improvviso, però, tornano d'attualità i grattacapi del centrosinistra. Antonio Di Pietro ha invitato i presunti alleati a impegnarsi nella campagna referendaria sul legittimo impedimento. "Noi non abbiamo bisogno di sollecitazioni - ha risposto piccato Bersani -, abbiamo presentato noi una mozione alla Camera per l'accorpamento del voto amministrativo e del referendum".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pasquale59

    08 Marzo 2011 - 19:07

    La foga di "infangare" , presto , velocemente, non ha fatto ragionare il Bersa, l'Italia è piena di figuraccie della sinistra, vorrei sapere prchè non viene a raccogliere non 10.000.000 di firme ma 2.000 per far processare Bassolino e le sue giunte, o quella sciolta della Iervolino, o il caso sanità Puglia...., al sud ha dei precedenti notevoli la sinistra.

    Report

    Rispondi

  • pescebarca

    08 Marzo 2011 - 17:05

    Le firme raccolte oltre ad essere un bluff ho la vaga impressione che bersani, con questo Berlusconi dimettimi si stia facendo una malattia... attenzione bersani datti una calmata. Lo dico per la tua salute.

    Report

    Rispondi

  • villiam

    08 Marzo 2011 - 17:05

    oh,ma di cosa stiamo parlando,ma noi siamo qui,ma noi ci siamo ,ma noi abbiamo le firme,berlusconi dimettiti,ma noi siamo un partito,berlusconi umilia l'italia,si deve dimettere,noi la facciamo scoppiar dal ridere,oh ma di cosa parliamo,noi abbiamo la bindi abbiamo santoro,abbiamo la magistratura rossa,berlusconi si deve dimettere,l'italia ha bisogno di noi ,noi siamo la coop,oh ma di cosa stiamo parlando,non ne becchiamo una,dai tetti alle primarie,berlusconi si deve dimettere,oh ma berlusconi ha la gnocca,oh ma noi abbiamo vendola,marrazzo,cosa vuol dire firme false,perchè ne abbiamo anche avute delle vere?oh ma di cosa stiamo parlando,berlusconi si deve dimettere,altrimenti noi al governo quando ci andremo?era meglio la coop,almeno lì qualcuno ascoltava!!!ora in bocciofila sono quasi tutti sordi,porca vacca!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • angelux1945

    07 Marzo 2011 - 17:05

    ma perche ve la prendete sempre con quel poverino di bersani?? anche a voi piace vincere facile, eh? quelli della sinistra sono sempre stati così, "FALSI"!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog