Cerca

Il Pd non ha futuro. Una notizia? Sì, se a dirlo è Sergio Chiamparino

Sul fondo degli abissi democratici: sindaco di Torino si lascia andare nel backstage di Radio2: "Sono pessimista"

Il Pd non ha futuro. Una notizia? Sì, se a dirlo è Sergio Chiamparino
Per il Partito Democratico non c'è futuro. Sul fatto che questa sia una notizia c'è qualche dubbio. Ma se a dirlo è niente meno che il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, l'affermazione è destinata a fare rumore. Chiamparino, nel backstage della trasmissione di Radio2 Un giorno da pecora si è lasciato andare alla funesta previsione. Alla domanda "che futuro ha il Partito Democratico" ha risposto: "Io sono in un periodo di pessimismo, quindi vi rispondo negativamente: il Pd non ha futuro". La frase è stata riportata da un comunicato stampa della trasmissione.

REPLICA DELLA SEGRETERIA - L'affermazione ha creato un po' di sconcerto nella segreteria del partito di Pierluigi Bersani. Una replica è stata affidata al coordinatore, Maurizio Migliavacca. "Chiamparino ha esperienze politiche e di governo importanti, tali da poter dare una mano al Pd a svolgere la funzione che, con efficacia, sta già assolvendo: parlare agli italiani per dare risposte serie ai problemi della crescita, del lavoro e della democrazia. Spiace quindi", sottolinea Migliavacca, "ascoltare battute che, ad ogni occasione, creano disorientamento e non aiutano il lavoro di ricostruzione di cui ha bisogno il Paese e di cui il Pd è protagonissta".

ALLEANZE - Durante la trasmissione di Radio2, Chiamparino ha parlato delle possibili alleanze. "Se si andasse a votare oggi", ha spiegato il sindaco di Torino, "l'unica alleanza possibile sarebbe quella che comprende Pd, Italia dei Valori e Sinistra e Libertà". Quindi niente 'Santa Alleanza' con il Terzo polo? "Bersani", chiude la porta Chiamparino, "dovrebbe prendere atto che la strategia della Grande Alleanza è finita il 14 dicembre, quando le cose sarebbero potute andare diversamente". Insomma, la coalizione con Casini e Fini "a me non andrebbe bene": nuova spallata a Bersani del sindaco di Torino che, non è un mistero, ambisce alla leadership dei democratici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tigrin della sassetta

    12 Marzo 2011 - 15:03

    Speriamo ubik, speriamo: è proprio la metà da macero. Anima cattiva

    Report

    Rispondi

  • raucher

    12 Marzo 2011 - 12:12

    Si è tagliato le gambe da solo nella corsa al leader della sinistra. Meglio così .

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    12 Marzo 2011 - 11:11

    Nel nostro bel paese se ti trovano con dei trans , coca formato famiglia , con autista e auto blu al seguito , se sei uno di sinistra, diventa lui la vittima.Se poi ammazzano due trans e un pappone ,non significa niente ,e sempre quello di sinistra la vittima

    Report

    Rispondi

  • beylerbey

    12 Marzo 2011 - 11:11

    Il titolo è la radiografia di quello che è oggi il PD. E se il PD non ha futuro non è che "mezza Italia non ha futuro", come scrive qualcuno; è tutta l'Italia ad avere un futuro incerto, ma non certamente per la pochezza del PD o per la sua assenza di futuro. I problemi sono altri, ma occorre un poco di "vista" per comprenderli. Cordialmente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog