Cerca

Ruby, la Procura: udienze anche venerdì e sabato

Il Tribunale: "nessun ritardo sul processo". Caso Mills, il premier oggi non si è presentato in aula, ma scrive: "Parteciperò alle udienze"

Ruby, la Procura: udienze anche venerdì e sabato
Le udienze del processo Ruby, che inizierà il 6 aprile, si potranno tenere anche al venerdì e al sabato. La precisazione viene dalla Procura dopo che oggi i giudici della decima sezione penale del Tribunale di Milano hanno stabilito un fitto calendario di udienze da marzo a luglio che occupa quasi tutti i lunedì dei prossimi mesi. Nessun pericolo però che il processo subisca rallentamenti perchè, spiegano ancora in procura, le udienze potranno anche essere celebrate venerdì e sabato.

IL CASO MILLS
- Silvio Berlusconi non si è presentato questa mattina nell'aula del processo milanese sul caso Mills. Come preannunciato, il premier ha deciso di affidare ai suoi difensori una lettera indirizzata ai giudici della decima Sezione penale dove spiega di essere impedito a seguire i lavori del procedimento, ma indica di essere disponibile, senza chiedere quindi alcun rinvio. "I miei legali", ha sottolineato il Cav nello scritto, "mi hanno informato che si tratterà solo di  questioni relative all’organizzazione". Nell’ambito del caso Mills, il  premier risponde di corruzione. Nella lettera, Berlusconi ha ribadito la sua "ferma intenzione di partecipare alle udienze".
 
LE DATE - Vista l'assenza del presidente del Consiglio, la decima sezione penale del Tribunale di Milano ha rinviato l'udienza al 21 marzo. E' improbabile in ogni caso Berlusconi sia in aula anche in questo caso. "Dieci giorni sono pochi per organizzarsi. COmunque vedremo", ha spiegato Niccolò Ghedini. il Tribunale ha fissato un calendario di 9 udienze: Le date indicate sono quelle del 21 marzo, 9, 16 e 23 maggio, 20 e 27 giugno e 4, 11 e 18 luglio.

LA REAZIONE DEI PM
- "Il tempo è inesorabile". Così il pm, Fabio De Pasquale, ha espresso la preoccupazione che non si riescano a concludere i tre gradi di giudizio prima che l’accusa a carico di Silvio Berlusconi di corruzione giudiziaria si prescriva, nei primi mesi del 2012. Intervenendo all’udienza con cui si è riaperto il processo dopo lo stop per consentire alla Consulta di decidere sulla costituzionalità del legittimo impedimento (poi dichiarato parzialmente illegittimo), il rappresentante della pubblica accusa ha affermato: "E' necessario, usando un termine giornalistico, capire quale sarà la roadmap di qui al 18 luglio per capire cosa succederà". De Pasquale ha espresso l’auspicio che "non si navighi a vista". Pronta la risposta del presidente del collegio, Francesca Vitale: "Speriamo che questo tribunale sia in grado di non navigare a vista". Nella prossima udienza, il 21 marzo, saranno ascoltati i consulenti e le parti, su disposizione del tribunale, dovranno indicare se i testimoni stranieri, svizzeri e inglesi, ancora da sentire vogliano venire in Italia, o se sia necessaria una rogatoria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    15 Marzo 2011 - 15:03

    Iris Berardi: dal controllo sulle celle del telefonino risulta essere stata ad Arcore una trentina di volte nel 2010. C'era già stata nel 2009 dal 2 al 4 febbraio, dal 18 al 23 aprile, il 12 agosto, dal 22 al 23 novembre: COMPIE I 18 ANNI IL SUCCESSIVO 29 DICEMBRE 2009. ...trovano traccia di svariate migliaia di euro annotati sulla sua agenda, provenienti da Lui. ...Da un messaggino a Lui inviato: "amore.....mi hai cambiato vita. Non vorrei tornare ad andare a letto con persone che non mi piacciono..." Da un altro messaggino ad un'amica "sto andando alla festa...mamma mia è incredibile lo schiffo k fa il denaro. In questo momento mi sto facendo schiffo da sola". Qualcun altra ha verbalizzato che c'era la Minetti con le t**** scoperte. Sempre creduloni sulla storiella di seratine a coca-cola e karaoke con Alpicella?

    Report

    Rispondi

  • cgluschi

    14 Marzo 2011 - 14:02

    Già!... Non so se mi fa più rabbia o più PENA!!! Poerino!!!

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    12 Marzo 2011 - 17:05

    Probabilmente ci troviamo di fronte ad un caso di masochismo. Cita l'esperto : Psicologicamente, il masochismo (e il sadismo) derivano da una fissazione alla fase anale dello sviluppo della personalità. Il classico masochista secondo l'interpretazione freudiana ha alle spalle una figura materna amorevole, sì, ma distaccata, poco affettuosa, intransigente e/o dispotica, per cui da bambino giunge ad associare l'amore per lui, in mancanza di altre manifestazioni esteriori, all'atto della punizione o umiliazione, impartitagli "per il suo bene". Questo vissuto riemerge nel momento dell'innamoramento e dell'amore da adulti, e porta il masochista ad interpretare le punizioni dell'altro come segni tangibili del suo amore per lui e quindi, nonostante il dolore e l'umiliazione, piacevoli in sé.

    Report

    Rispondi

  • GMTubini

    12 Marzo 2011 - 16:04

    Se credevi di offendere l'intelligenza di qualcuno, mi sa che con bisnonna tu sia capitato proprio male: poerino.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog