Cerca

Giallo Santanchè: "Master? Negli archivi Bocconi no traccia"

'Oggi': ha falsificato il suo curriculum. L'Ateneo milanese: "Non risulta tra i nostri allievi". Idv e Pd: "Dimissioni"

Giallo Santanchè: "Master? Negli archivi Bocconi no traccia"
Daniela Santanchè come Guttenberg, l'ex ministro della Difesa tedesco costretto alle dimissioni per aver falsificato la tesi di un dottorato. La vicenda che coinvolge il sottosegretario alla presidenza del Consiglio è simile: secondo Oggi, la Santanchè avrebbe inserito nel proprio curriculum un master alla Sda Bocconi, subito dopo la laurea in Scienze politiche. Un alto profilo, riportato anche sul sito del governo. Peccato che, secondo il settimanale in edicola domani, sia tutto falso. "Alla Scuola di direzione aziendale del prestigioso Ateneo milanese di lei negli archivi non c'è traccia". "Abbiamo verificato - spiegano dall'Università - e dalla nostra banca dati alunni (gli ex studenti, ndr) non risulta abbia frequentato un nostro master o mba. Non possiamo escludere, ma non abbiamo modo di verificare, che abbia frequentato un corso breve". Dunque un seminario di qualche giornata, "Ma sono corsi che non possono essere certo confusi con un master - conclude Oggi -. Cosa farà adesso la Santanchè?".

Una risposta prova già a darla l'opposizione, che cavalca la notizia. "Se è vero, il sottosegretario si dovrebbe dimettere immediatamente - attacca il portavoce Idv Leoluca Orlando -. Non è accettabile, infatti, che un membro del governo inserisca il proprio curriculum taroccato e lo esponga in bella vista sul sito ufficiale dell'esecutivo, prendendo così in giro gli italiani". Stessa posizione per Ettore Rosato (Pd): la Santanchè imiti Guttenberg.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filippo18

    17 Maggio 2011 - 16:04

    mi piacerebbe sapere quali sono le capacità della santanchè è il NULLA in politica ha aggiunto dei falsi titoli nel curriculum vitae spara a zero su i centri sociali e via dicendo mi sorge un dubbio,in quale camera a dimostrato i suoi valori?e con chi?e comunque bisogna accontentarsi di molto poco per considerarla

    Report

    Rispondi

  • GMTubini

    25 Marzo 2011 - 15:03

    Riassumiamo con calma: 1) nel 1992-93 la signora frequenta un corso di perfezionamento post laurea presso l'università Bocconi. 2) Nel 1997 viene disciplinato il "master" come titolo di studio valido nel nostro ordinamento. Le domanderei, sebbene fedrebin sostenga che i corsi di perfezionamento fatti prima di tale data non si possono definire "master", le sembra che la signora abbia detto una menzogna a scopo doloso o sia semplicemente incorsa in una imprecisione? Se uno non fosse animato da furore ideologico, secondo me, potrebbe nutrire qualche legittimo dubbio, sia nel considerare la signora una mentitrice, sia nell'affermare che Ella abbia ragione al cento per cento. C'è qualcuno in grado di dare un parere equilibrato senza ricorrere all'avvocato C. Gagliardi della Settimana Enigmistica?

    Report

    Rispondi

  • ancaranistudio

    25 Marzo 2011 - 14:02

    Sei poverino, tanto poverino in quanto a funzionamento di materia grigia.. Ti permetti di fare similitudini e paragoni con quelli di sinistra.. Ma a cosa giochi? A chi e' meno peggio? A chi serve??? L'onesta' e' indipendente dal colore politico... Se la Santanche mente, mente e basta.. Curati di verificare le veridicita' delle cose che vengono dette, da sinistra e da destra.. Altrimenti i mali dell'Italia non sono i disonesti, ma coloro che li giustificano! Speriamo tu ce la faccia..

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    25 Marzo 2011 - 12:12

    Adesso che è stato reso pubblico il documento ,a chi credi alla Santache o alla segreteria della Bocconi?Ti saluto, ci vediamo alla prossima figura di m...a.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog