Cerca

Clandestini, Frattini ha la soluzione: "2.500 dollari a chi torna in Tunisia"

Il caos Lampedusa e l'Italia-bancomat: "Daremo a Tunisi 100 milioni, radar e motovedette" / SONDAGGIO

Clandestini, Frattini ha la soluzione: "2.500 dollari a chi torna in Tunisia"
L'Italia rischia di diventare un bancomat: un immigrato tunisino può arrivare (rischiando la vita), restare qualche giorno (a Lampedusa, in piena emergenza) dopodiché o resta strappando magari lo status di rifugiato politico oppure torna volontariamente in patria dopo aver ricevuto il premio di 2.500 dollari dal governo italiano. E' questa una delle proposte avanzate dal ministro degli Esteri Franco Frattini per risolvere l'allarme-clandestini e aiutare Tunisi a rimettersi in piedi dopo la rivoluzione anti-Ben Ali. Un pacchetto messo a punto insieme al ministro dell'Interno Roberto Maroni, con cui Frattini si è recato a Tunisi per discutere con il nuovo governo nordafricano della crisi migratoria. .

PIANO DI RILANCIO - "Questo - sostiene Frattini - è il modo migliore per favorire le transizioni democratiche è sostenerne il rilancio economico. Se l'Europa non è pronta, noi crediamo che sia opportuno iniziare a prendere impegni nazionali". Il sostegno alla Tunisia è duplice. Da un lato c'è "una linea di credito da 95 milioni di euro", dall'altro "abbiamo predisposto un pacchetto di aiuti che incida sui settori che hanno un valore aggiunto, a cominciare dalle piccole e medie imprese". Per evitare che l'assalto a Lampedusa prosegua, l'Italia ha fatto fronte "a una richiesta di fuoristrada, motovedette, radar che arriverà a fornire aiuti per 70 milioni di euro", con tanto di disponibilità di addestratori di polizia. Tutto dietro l'impegno del governo tunisino "di cominciare con effetto immediato un controllo piu stringente per bloccare le partenze".
Ma è l'incentivo al rimpatrio volontario, quasi fosse uno scivolo vero la pensione anticipata, il punto destinato a creare maggiori polemiche. "L'Oim (l'Organizzazione delle migrazioni, ndr) dà una dote di 1.500 euro, il governo italiano è pronto a mettere ad arrivare "fino a 2.000 o magari 2.500 dollari" per "aiutare il reinserimento sociale" dell'immigrato tunisino... in Tunisia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    28 Marzo 2011 - 15:03

    Ma si può essere più... stupidi ? E' come dire che chi NON accetta i soldi è AUTOMATICAMENTE AUTORIZZATO A RESTARE..... ripeto, si può essere più stupidi, e sotto così tanti punti diversi e tutti appunto così stupidi ???

    Report

    Rispondi

  • nlevis

    28 Marzo 2011 - 13:01

    Tante parole, tante critiche, mai un'idea costruttiva. Ma in Italia, questi clandestini non ci costano nulla? Non è meglio spendere questi soldi della comunità europea per trovare un modo che possano sopravvivere in nord africa? Certo sarà un cammino lungo , di continui contrasti e di controlli sui nuovi governi post rivoluzionari ma forse val la pena tentare. Ovvio: sarebbe meglio dare più soldi agli italiani bisognosi; ma come nell'economia di una famiglia, le spese devono essere ripartite a seconda delle necessità e delle emergenze del momento: mi pare che ora, se non vogliamo abbandonare Lampedusa e le regioni che dovranno farsi carico di questo peso l'opzione sia una sola: a meno che il governo vinca il totocalcio e diventi così ricco per tutelare ai massimi livelli: sanità, ammortizzatori sociali, ricerca,scuola, sport e tempo libero, beni culturali, incentivi per le aziende e l'economia. Ci sarebbe anche un modo di dire chiarificatore: facile copulare con l'organo "teso".

    Report

    Rispondi

  • fossog

    27 Marzo 2011 - 19:07

    Non ho altro da aggiungere oltre al titolo.... già doverne parlare e perderci tempo con cose così ovvie, MA COSI' POCO CAPITE DA QUESTI POVERACCI CHE GOVERNANO, mi fà venire il voltastomaco.

    Report

    Rispondi

  • giggino1977

    27 Marzo 2011 - 18:06

    ...Diamoli ai disoccupati o agli anziani poveri questi soldi. Già è tanto che li accompagniamo a casa a nostre spese, ringraziassero Allah che non li rispediamo a casa in canotto !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog