Cerca

Bersani: "Guerra alla Lega". Poi ricatta: "Così niente federalismo"

Segretario Pd scatenato contro il Carroccio: "Mille motivi per farlo, dalle leggi ad personam agli eserciti regionali"

Bersani: "Guerra alla Lega". Poi ricatta: "Così niente federalismo"
E’ ormai guerra aperta tra i Democratici e il Carroccio. "Il Pd dichiara guerra alla Lega, e ha mille motivi per farlo". Pier Luigi Bersani, interpellato dall’Agi, spega i motivi della campagna contro il Carroccio inaugurata dal suo partito. "Abbiamo mille motivi per prendere di punta la Lega e lo faremo". E tra i primi c'è "l'appoggio del Carroccio alle leggi ad personam del miliardario". Per non parlare degli eserciti regionali: "se Bossi va avanti con questa follia può saltare il tavolo sul federalismo". Anche perchè - spiega Bersani - "il federalismo noi lo vogliamo, ma a modo nostro".

OSTRUZIONISMO -
Prove di battaglia campale il Pd le ha fatte anche questa mattina, con l'ostruzionismo alla Camera in tema di processo breve. Pier Luigi Bersani ha respinto al mittente le critiche di Fabrizio Cicchitto le critiche riguardo l'atteggiamento bellicoso del suo partito: "Dovrebbero vergognarsi di dire cose del genere - ha detto il segretario del Pd ai cronisti - .Noi stiamo usando tutti gli strumenti regolamentari perchè sappiamo che hanno l’intenzione proditoria di invertire ancora una volta l’ordine del giorno per far saltare una legge attesissima e importantissima come la comunitaria ed insistere sulla prescrizione breve".  

"L'UDC ARRIVA PRIMA..." - In tema di federalismo e manovre anti-Lega è intrevenuto anche  Rocco Buttiglione, che ha tenuto a  sottolineare la primogenitura dell’Udc nella contrapposizione al Carroccio. "Il Pd fa la guerra alla Lega? Arriva in ritardo - spiega il presidente dell’Udc all’Agi - perchè noi siamo da tempo i suoi più fieri avversari. E poi - punzecchia - non è stato proprio il Pd ad astenersi sul federalismo?"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piccioncino

    09 Aprile 2011 - 18:06

    Caro compagno Giannisx, conoscendo il vostro settarismo livoroso, penso che farà molta fatica a capirmi (e/o a credermi), ma io,,le rendo noto che non sono un fanatico in..positivo per il Berlusca..Ritengo solo che sia, di gran lunga, il meno peggio...Pertanto, gradirei conoscere una sua seria, onesta, attuale, ragionevole alternativa politica...(gradirei nomi e cognomi..please!!)

    Report

    Rispondi

  • giannisx

    09 Aprile 2011 - 17:05

    buon pomeriggio,evidentemente non lo considera parlare al vento ad un finto tonto,ma probabilmente è un sentimento diverso,sicuramente è quella voglia di affermare le prop idee che la spingono a non lasciar cadere nel vuoto i miei commenti.Però ancora non ci siamo .supponiamo che la sua missione fosse quella di fare proseliti pidiellini in giro per l'italia ,lei non sarebbe affabulante e coinvolgente come prevede quel mestiere. mi dice che non ha tempo da perdere però poi mi butta dentro il forum parole che non danno risposte.io non sto facendo satira o il finto tonto. io quelle domande che lei ha lasciato senza risposta le propongo spesso ad esempio ai miei colleghi in ufficio sostenitori di berlusconi, l'ho anche proposta ad un simpatico suo consostenitore del silvio nazionale ad un gazebo in piazza qui al mio paese. di solito si apre un confronto di idee ,ma alla fine mi rendo conto che essere pidiellini e un pò un dogma l'importante è non mettere in discussione lui.cari saluti

    Report

    Rispondi

  • piccioncino

    09 Aprile 2011 - 10:10

    La vergognosa, allucinante, ossessiva azione demolitoria irresponsabile della sinistra (ex-neo-para-catto-vetero-cialtro) comunista non si è esaurita con il '68, ma purtroppo (solo da noi.. in Occidente)..prosegue forsennatamente tuttora..Il Berlusca riesce a sopravvivere (nonostante gli attacchi concentrici di tutti i tipi)..soltanto perchè la gente lo sostine..perchè (nonostante tutto) vede in lui l'unico che si contrappone a costoro...

    Report

    Rispondi

  • rocambole

    08 Aprile 2011 - 23:11

    Che una bella percentuale d'Italiani siano degli imbecilli è provato dal fatto che una forte percentuale, anche se minoranza, vota per il centro-sinistra. Fortunatamente la maggioranza degli Italiani sa che fine farebbe il Paese se fosse governato dalle sinistre, quelle incapaci, inette sinistre che hanno portato l'Italia ad aver il terzo più grande debito pubblico al mondo. La fortuna dell'Italia in questi ultimi anni, che hanno visto la la crisi economica mondiale, è stata quella d'aver avuto Berlusconi come Premier che ha formato un Governo di gente veramente capace. Provate a pensare cosa sarebbe successo all'Italia se al posto di Berlusconi ci fosse stata una nullità come Prodi, Visco, Di Pietro, Bersani ed altri cialtroni dello stesso calibro. Il Paese avrebbe dovuto dichiarare fallimento. Si sarebbero aperti scenari terrificanti e allucinanti. L'abbiamo scampata bella!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog