Cerca

Ictus, preghiere, evirazioni: l'anti-Cav Don Giorgio le prova tutte

Il prete di Lecco prosegue il delirio anti-Berlusconi: "Datemi una pistola, un euro e vi sistemo il Paese". Odio sul sito: "Tagliamo pene a premier"

Ictus, preghiere, evirazioni: l'anti-Cav Don Giorgio le prova tutte
"Datemi una pistola, un euro e vi sistemo il Paese. Mi spiego: l'euro server per accendere prima un cero alla Madonna, perché il colpo riesca bene". Don Giorgio Capitani ci riprova: appena un microfono gli si avvicina, il prete proprio non ce la fa a contenersi, specie se si tratta del premier Silvio Berlusconi. Così, dopo aver urlato alle telecamere di Exit, su La7, "prego Dio che gli faccia venire un ictus", alla Zanazara di Radio 24 - ha spiegato che si potrebbe anche ricorrere a vie meno trascendentali.

"SPERO RIMANGA IN STATO VEGETATITO PER 40 ANNI" - Ma si tratta solo di esternazioni. O di 'sottili' suggerimenti. Don Giorgio non ha alcuna intenzione di impugnare armi. In fondo, è uomo di Dio. Spiega che uccidendolo "si correrebbe un rischio maggiore. Uccidere fisicamente Berlusconi lo trasformerebbe in un simbolo, in un martire!". E che Dio ce ne scampi... dirà tra sè.  No, Don Giorgio alle armi preferisce la preghiera proprio perché "a differenza degli atei ho il vantaggio di credere nel Padreterno. Quindi posso pregare". Di più, Berlusconi non dovrebbe morire sul colpo, ma "rimanere  in stato vegetativo per quarant’anni, così da pagare per i  danni che ha fatto all’Italia".

"TAGLIAMOGLI IL PENE" -
Ma di esternazioni sul genere ce ne sono a bizeffe sul suo sito. Giovedì mattina, ad esempio, la sua homepage si apre con la foto in cui la testa di Berlusconi fa capolino dalla patta dei jeans. Sotto, la scritta "visto come ha ridotto l'italia, tagliamogli il pene". Visto il bunga bunga di Arcore, quale rtortura potrebbe essere più punitiva. E meno male che Gesù mostròperdono alla Maddalena  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vaccax99

    17 Gennaio 2013 - 11:11

    Con tutto quello che sbraita dal pulpito, su internet, su youtube NESSUNO lo prende in considerazione. Nè un piccolo rimpbrotto, una micaccia dal parte della Curia, del suo vescovo: NIENTE. Caro(si fa per dire) don giorgio, non sei proprio CHE UNA N ULLITA' RANCOROSA, e magari INVIDIOSA del Cavaliere. Ti ricordo che tra i vizi capitali ...... l'IRA......

    Report

    Rispondi

  • routier

    16 Gennaio 2013 - 11:11

    Caro (si fa per dire) Don Giorgio se fosse sufficiente l'ifedeltà coniugale o le mancate promesse elettorali dei politici per arrivare alle misure drastiche da lei auspicate le cliniche di mezza Italia sarebbero intasate di lavoro.

    Report

    Rispondi

  • guidoboc

    26 Dicembre 2012 - 17:05

    Cosa faceva la "santa inquisizione" alle streghe? Le farei lo stesso trattamento

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    26 Dicembre 2012 - 08:08

    Don Giorgio ,più che un prete è un malato mentale,un deficiente e quanto altro vorrebbe tagliare il pene al cav,Perchè non lo taglia ai suoi colleghi che molti di loro sono pedofili?Il vescovo cosa aspetta a spedirlo? C.Z.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog