Cerca

Lombardia, 700 firme false: sono 10 gli indagati

Sotto accusa consiglieri regionali e provinciali che per l'accusa hanno contraffatto le adesioni al listino Formigoni

Lombardia, 700 firme false: sono 10 gli indagati
Dieci consiglieri del Comune e della Provincia di Milano sono indagati per aver raccolto 700 firme false da allegare alla presentazione del listino Formigoni per le elezioni regionali del 2010. Secondo quanto si apprende da fonti giudiziarie non ci sarebbe nessun pericolo per la validità delle elezioni, che non vengono messe in discussione dall'inchiesta del pool di Milano: spetta infatti ai competenti organi amministrativi pronunciarsi sulla regolarità della competizione elettorale.

INDAGINI CALLIGRAFICHE - I dieci politici di centrodestra hanno ricevuto un invito a comparire in cui si ipotizzano i reati di falso ideologico e falso in atto pubblico. L'inchiesta è stata avviata dal procuratore aggiunto, Alfredo Robledo, e verte sulla raccolta di firme che permise al listino Per la Lombardia, a sostegno di Roberto Formigoni, di presentarsi alle ultime regionali. L'input per le indagini era arrivato dal partito Radicale del capoluogo lombardo, che dopo aver sponsorizzato una perizia calligrafica aveva identificato 500 firme "false".

CONVOCATI I PRESUNTI FIRMATARI -
Le successive ricerche disposte dalla Procura hanno rilevato altre firme in odor di contraffazione, per un numero complessivo di 700-800 adesioni false. Ci sono "prove granitiche" - assicurano in ambienti giudiziari - sulla falsità delle firme. Negli ultimi mesi, uno ad uno, sono stati convocati tutti i firmatari per una perizia calligrafica. I sostenitori della lista Per la Lombardia hanno raccolto 3.800 firme: il minimo previsto dalla legge è di 3.500. Senza le contraffazioni, la lista non avrebbe potuto concorrere alla tornata elettorale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • forzamilan

    17 Aprile 2011 - 06:06

    si controllino le firme di tutti ......e poi a cosa serve con le liste bloccate si entra solo per merito il fidanzato di Ruby è stato fidanzato con la ministra Carfagna per tre anni e mezzo mi pare che fa Carboni di cognome e poi con i 60.000 euro per il depilatore laser sta facendo i peli al Cavaliere

    Report

    Rispondi

  • antari

    16 Aprile 2011 - 22:10

    se formigoni decade, non c'e' ALCUN potivo affinche' lo rimpiazzi chi lo ha votato. Cosa tra l'altro impossibile da farsi. Palesemente impossibile. Dai, mandiamo in galera questi TRUFFATORI che commettendo un EVIDENTE reato hanno falsificato le firme. Metti una firma anche tu per mandarli in galera. Se non vuoi, potrei falsificare io la tua, tanto nella sostanza e' giusto mandarli in galera...

    Report

    Rispondi

  • tigrin della sassetta

    16 Aprile 2011 - 20:08

    Prima disposizione al genio della lampada: immediato incenerimento dei bugiardi, degli spocchiosi, dei pontificanti, dei lerci. Puff, addio a tutto il sapiente baule dell’omino.balla, palandrana turchina in testa! E adesso genio, vieni qui e sediamoci un momento a ragionare per veder di evitare le cappellate. Anima cattiva

    Report

    Rispondi

  • diegomazza

    16 Aprile 2011 - 18:06

    Fino a che punto siete disposti a difendere i vostri beniamini? Possono falsificare firme, assumere la minetti o la monica rizzi, farle pagare a noi (ED ANCHE A VOI!!!)... eccetera eccetera... Qual'è il limite oltre al quale non siete più disposti a difendere l'indifendibile? Facciamo prima se ce lo dite........

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog