Cerca

Il deputato da' i voti ai 'lati B' del Pdl. Furia Mussolini: "E io ai piselli"

L'onorevole Mazzuca pensa alla classifica dei sederi. La pasionaria risponde: "Io faccio quella dei 'microchip'..."

Il deputato da' i voti ai 'lati B' del Pdl. Furia Mussolini: "E io ai piselli"
Se dal fattore B  si passa al "lato B" si infuria anche una delle più irriducibili sostenitrici del Cavaliere. Martedì pomeriggio alla Camera è scoppiata una bufera quando si è appreso dell'idea di classificare i sederi delle berlusconiane. L'iniziativa è di Giancarlo Mazzuca, responsabile delle comunicazioni del PdL che pare si stia impegnando a pubblicare un articolo - in merito ai 'lati B', ovviamente - su Panorama. La trovata ha fatto irritare non poco la vulcanica Alessandra Mussilini. L'ha fatta arrabbiare così tanto da spingerla a sfogarsi con l'avversaria Paola Concia, deputata del Pd: uno sfogo a base di 'microchip'... 

LA CLASSIFICA - Di lati B, Mazzuca dice esserne un grande intenditore. E cosa c'è di meglio che un articolo ad hoc su un importante settimanale? C'è un problema, però, che un buon giornalista, quale lui è (sì, è anche giornalista), non dovrebbe mai commettere.  Non avrebbe dovuto spifferare la 'notizia' prima di metterla nero su bianco. Niente di più sbagliato che coinvolgere l'oggetto del suo studio, insomma, soprattutto se il 'campione' (dei sederi) coinvolge una battagliera come la Mussolini. Sì, perché il polverone si è alzato quando l'ingenuo Mazzuca ha rivolto alla pasionaria nipote del Duce la fatidica domanda: "Vuoi essere inserita al quinto posto della classifica?". Appena quest'ultima si è resa conto dell' argomento in questione, è scoppiato un inferno. Mazzuca sta forse pensando alla graduatoria delle più impegnate? Delle più combattive? Di quelle che hanno presentato più disegni di legge? "Macché disegni di legge, qui si parla di culi" si sarebbe vista rispondere dal deputato Pdl Giancarlo Mazzuca, già direttore del Resto del Carlino e candidato sindaco a Bologna. Di qui, l'ira funesta e la promessa: "Vendetta".

LA VENDETTA - Stando a quanto riporta il quotidiano La Repubblica, la deputata avrebbe raccontato inviperita tutto a Paola Concia, incrociata fuori dal bagno, che si è trasformato in un teatro per le più intime confidenze femminili. Ma c'è di più, la Mussolini sarebbe poi andata in giro per il Transatlantico alzando il retro della giacca dei colleghi per rendere pan per focaccia. Poi si sarebbe precipitata da Cicchitto e Buonaiuti per lamentarsi dell'offesa.  "Sai che ho detto a Bonaiuti e a Cicchitto? Che se esce una sola riga di questa roba possono star certi che lo scrivo io un articolo su l'Espresso, ma per fare la "mia" classifica, di quanto è lungo o corto il microchip dei nostri parlamentari. Sai che risate ci facciamo?".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • CandidoMC

    06 Maggio 2011 - 19:07

    Non trovo nulla di sorprendente né di scandaloso se si fanno classifiche su lati B e microchip in un partito il cui leader chiede ai deputati di non pensare e alzare la manina quando lo dice il capogruppo. Il guaio sarebbe stato se avessero deciso di fare la classifica dei cervelli. Ci sarebbe stata una valanga di N.P.

    Report

    Rispondi

  • paolo calcogni

    06 Maggio 2011 - 17:05

    Disgustata da tanta volgarità(stilare classifiche sui deretani etc.)la vajassa si è scatenata!Sembra di stare al Bagaglino

    Report

    Rispondi

  • migrante

    06 Maggio 2011 - 14:02

    valutazione del lato B, misura del pisello...sembra che si voglia dare una dimensione "europeista" al nostro parlamento !!!!

    Report

    Rispondi

  • nindtu

    06 Maggio 2011 - 14:02

    Mussolini:"ma per fare la "mia" classifica, di quanto è lungo o corto il microchip dei nostri parlamentari. Sai che risate ci facciamo?". Ne conosce abbastanza da farne una classifica?!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog