Cerca

Frattini avverte Bossi: 'Libia, si chiude in un mese'

Il ministro: "Fine dei raid entro 3 o 4 settimane". Terrorismo: "Nel Mediterraneo cellule che potrebbero colpire"

Frattini avverte Bossi: 'Libia, si chiude in un mese'
"Tre, quattro settimane". Il ministro degli Esteri Franco Frattini fissa i termini entro cui concludere i bombardamenti in Libia. Secondo Frattini, le "ipotesi più realistiche" parlano di una missione da terminare entro un mese. Il titolare della Farnesina ha poi sottolineato che il tema non è la data della fine della missione italiana in Libia, ma è "come lavorare perché cessino le operazioni di protezione il più presto possibile". "Vi sono ipotesi ottimistiche di pochi giorni", ha osservato, e "ipotesi più realistiche di qualche settimana, tre-quattro, certamente intensificare la pressione è necessario per poter far partire l'iniziativa politica. Questo è l’esito della riunione di ieri (del Gruppo di contatto, ndr) che è stata molto importante". Una questione, quella del termine della missione militare contro Gheddafi, che potrebbe avere ripercussioni anche sulla politica interna: Umberto Bossi e la Lega, com'è noto, chiedono da giorni un limite temporale per l'impegno italiano in Libia, così come votato mercoledì a Montecitorio.

TERRORISMO NEL MEDITERRANEO - Intervenendo a margine delle Giornate di studio del Ppe a Palermo, Frattini ha parlato anche della questione-Osama: "La caduta di Bin Laden non è la fine del terrorismo internazionale, dobbiamo mantenere molto alta la guardia". E l'attenzione è massima soprattutto in Libia e nel Mediterraneo:  "Evidentemente nel Nord Africa ci sono cellule del terrorismo internazionale che hanno colpito e purtroppo potrebbero tornare a colpire". "Non dobbiamo mai fare degli allarmismi - ha aggiunto però Frattini -, la prevenzione italiana, i nostri servizi di intelligence, le forze di polizia, hanno sempre portato a risultati molto importanti anche con arresti significativi che hanno sventato degli attentati. Certamente - ha sottolineato - non fare allarmismi non vuol dire essere imprudenti. Per questo è stata giusta da parte del ministro Maroni la decisione di alzare il livello di allerta". E sul fronte immigrazione, decisivo nella prevenzione di eventuali infiltrazioni terroristiche, Frattini  commenta: "L'Italia è sicuramente meno sola" in Europa. "I prossimi Consigli" adotteranno il documento della Commissione europea che "risponde esattamente alle richieste dell'Italia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • brownbook

    07 Maggio 2011 - 11:11

    ha ha ha ha ha ha ha ha...

    Report

    Rispondi

  • Tuco

    06 Maggio 2011 - 22:10

    vengono spesso citate nei vostri post,come esempi di guerre che durano da 10 anni e non hanno portato a nulla se non a ulteriori problemi.Sinceramente me ne rallegro,ache xkè 10 anni fa quando si cominciava in Afghanistan non ero d'accordo e in Iraq ancor di più,ma se non sbaglio(e non sbaglio)chi Governava(B.&B.)disse che era cosa buona e giusta,e voi tutti dietro,oggi però che si fa lo stesso in Libia,dite:attenzione a non far come in Iraq e Afghanistan,e allora i conti non tornano...le guerre le decidono i vostri,ma poi se ne lamentano,voi li appoggiate e li votate,ma poi vi lamentate....ah Italia,tutta chiagni e fotti!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • tigrin della sassetta

    06 Maggio 2011 - 19:07

    dopo che hai sparato la tua fesseriola indirizzata a me non ti ho più visto e mi stavo scocciando di aspettare per risponderti. Ma sei sicuro di essere compos tui? Quando mai ho fatto caso all’esistenza del tuo nick? Non comportarti come Loris che, invece che pensare, gnogna e vedi di scongelare un tantino la capa: non so come io potessi essere più chiaro che nominando esplicitamente Filippo e quindi, o hai una coda di paglia chilometrica (e quindi parlarmi di credere ad una tua virgola è decisamente risibile mentre, se tu non fossi così noioso e petulante, nel dubbio potrei anche regalarti uno schizzo d’attenzione), oppure sei tu che devi farti curare, ma non fegato e colecisti. A tal proposito, tranquillizzati: con il mio fiele vado d’amore e d’accordo da 53 anni, tant’è vero che, giacché stai affrontando l’ardua operazione dello sbrinamento cerebrale, ti invito pure a metabolizzare che mi pregio di non essere tuo amico e che da te non gradisco affettuosità di sorta. Anima cattiva

    Report

    Rispondi

  • pi.bo42

    06 Maggio 2011 - 18:06

    La Lega chiede un limite temporale per la fine di una missione di guerra!!!! E dalle alte sfere PDL arriva una promessa!!!!!! ....Veniamo con questa mia a dirvi....., chi non ricorda la dettatura della lettera di Totò a Peppino? Faceva sicuramente meno ridere!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog